Amici del Mondo per il Congo. Viaggio a Goma (6.0)

Renato Da Ros condivide con noi il diario del suo ultimo viaggio/lavoro nella Repubblica Democratica del Congo. Sesta tappa: sabato 11 febbraio 2017 – LA PARTITA DI CALCIO

Vengo svegliato dalle grida elettrizzate dei piccoli allievi che, alle 6.30, sono stati convocati davanti al cortile della scuola. È la prima manifestazione sportiva a cui assistono o partecipano nella loro vita: un vero incontro di calcio, con vere porte ed altrettanto vere divise, e poi, con un pallone nuovo di zecca. Mi ricordo ancora l’emozione provata la prima volta in parrocchia ad indossare una divisa calcistica per un torneo tra rioni. Sono cose che ti restano dentro per sempre.

Due veloci tazze di caffè, ed eccoci avviati verso la scuola con la valigia piena di magliette, palloni e premi per la vittoria degli uni e per la consolazione degli altri. I ragazzini sono già al loro posto, sul piazzale, inquadrati per classe dagli insegnanti. Sono presenti anche le due scolaresche avversarie con i loro accompagnatori. È arrivato anche il direttore didattico, un omino piccolo e minuto, conosciuto lo scorso anno, dall’aspetto mite e dallo sguardo dolce. Mi saluta con entusiasmo, anch’egli preso dall’importanza oltre che dalla novità dell’avvenimento.

I piccoli spettatori, peraltro numerosissimi, vengono disposti in modo ordinato a sedere sui gradini esterni alle aule a mo’ di tribuna, mentre atleti e atlete entrano negli “spogliatoi” per indossare le divise. Arbitrerà entrambe le partite il novizio DIEUMERCI, giovane e dinamico, che risulterà, alla fine, imparziale e competente.

L’incontro femminile, tra lo schiamazzo divertito dei presenti, termina in parità, risultato frutto di furibonde mischie condite con nuvoloni di polvere sollevati dai moltissimi piedi che contemporaneamente tentavano di calciare il pallone. I calci di rigore, tra la palese delusioni di tutti i tifosi presenti sulle gradinate, sono appannaggio della squadra ospite.

Il tempo di levarsi le divise per consegnarle ai maschi e parte un incontro vero, condotto a buon ritmo e, nonostante la gibbosità del terreno, molto ben giocato soprattutto dalla squadra di casa a cui era riservato un tifo “infernale”. Dopo vari tentativi, sventati mirabilmente dall’estremo difensore ospite, i ragazzi della scuola “AMANI” passano in vantaggio con una deliziosa azione corale. La segnatura manda in delirio il pubblico, che, con gioia incontenibile, per festeggiare i propri beniamini, inscena una totale invasione di campo, a stento sedata dagli insegnanti che faticano le proverbiali sette camice per riportare l’ordine. Il risultato non cambia più per la soddisfazione di tutti, specialmente per JEAN MARIE dimostratosi accanito tifoso.

Poi, premiazioni per tutti, vinti e vincitori, magliette colorate per le ragazze, cappellini sportivi per i maschi, matite colorate e caramelle per tutti, anche per i numerosi “portoghesi” che, pur di assistere agli incontri, avevano scalato il muro di cinta. Veramente una bella mattinata di sport e di amicizia! Grazie a tutti questi piccoli amici per le continue emozioni che ci trasmettono.

Continua…

Renato Da Ros






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok