Comunità che si fanno Chiesa

Riprende la S. Messa domenicale dopo l’emergenza Covid

“Ben tornati a casa!”. Con queste parole paterne e affettuose don Stefano Taffarel ha salutato i parrocchiani delle due comunità di Campodipietra e Arzeri, nella prima messa domenicale dopo l’emergenza Covid-19. Una celebrazione curata nei particolari e nelle attenzioni sanitarie dai volontari dei consigli pastorali e degli organismi parrocchiali.

In una chiesa “nuova”, per permettere la partecipazione del maggior numero possibile di fedeli, una “cattedrale nel verde” in cui il creato ne adorna le pareti, in cui cielo e terra si incontrano per lodare Dio, proprio nel giorno in cui ricorre il quinto anniversario dell’enciclica “Laudato si’”.

Ritorno ad una normalità persa in questi mesi, ma mai dimenticata. E tutto questo in una domenica particolare, in cui, come gli apostoli, abbiamo potuto fissare il cielo (azzurrissimo!) verso cui è asceso il Signore.

Comunità che ritornano a fare Chiesa, a essere “corpo e pienezza di Cristo”, come ci ha ricordato la seconda lettera di San Paolo agli Efesini. Come volontaria ho vissuto e riscoperto un modo nuovo di accogliere, salutare e accompagnare i parrocchiani; un modo che passa attraverso gli occhi, quegli “occhi del cuore” come li chiama San Paolo che “Dio illumina per farci comprendere a quale speranza ci ha chiamati”.

Nella domenica in cui Gesù fa sperimentare la sua “assenza fisica” agli apostoli, Egli ci dà la certezza del Suo essere: “Io sono con voi tutti i giorni”, in ogni persona e in ogni cosa. Sta a noi quindi vivere la Sua assenza “apparente” trasformandola in quel “Andate dunque!”.

Sta a noi trasformare questo periodo di “assenze” causate dalla pandemia, in occasioni che trasformano le mancanze in nuove “vicinanze”, perché dietro alle mascherine ri-incontrate alla messa, dentro agli occhi (veicolo importantissimo di emozioni e pensieri in questo momento) c’è la vita di ciascuno, dell’anziano, del genitore, del bambino. Vite che vogliono fondersi in un nuovo e più profondo significato di comunità.

Sabrina Daniel






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok