Gaetano, il bambino che abbellisce le città con i suoi pennarelli

Non è mai troppo tardi, dicono. A volte, invece, non è mai troppo presto. Per lo meno non lo è stato per lui, Gaetano Da Rosa, un bambino siciliano di dodici anni. Gaetano ha già compreso la potenza che possono avere i disegni, e grazie ad essi, è diventato ormai una celebrità nella piccola città cui vive: Milazzo, in provincia di Messina.

Nel tempo libero - se non è al mare, una delle sue grandi passioni -  Gaetano è impegnato a disegnare. Disegna la Tour Eiffel, la Statua della Libertà, il Duomo di Milano e molti altri monumenti di tutto il mondo. I monumenti sono, infatti, un’altra sua grande passione. L’aspetto sorprendente del suo disegnare è che lo fa senza avere l’immagine di fronte. Disegna a memoria, prende le sue matite e i suoi pennarelli e via! Il risultato è meraviglioso.

I suoi disegni piacciono, piacciono molto, e non solamente ai suoi familiari, amici o conoscenti.  Gaetano è stato invitato dall’associazione culturale Cannistrà per abbellire il centro storico di Barcellona Pozzo di Gotto, una città poco distante da Milazzo, disegnando sui lampioni pubblici. Gaetano è convinto che anche se siamo una minoranza possiamo cambiare i luoghi considerati brutti grazie all’arte.

Gaetano non si ferma qui. È realmente convinto della forza che possono avere i disegni: attraverso di essi vuole contribuire anche a svegliare le coscienze, in particolari degli adulti, sul tema dell’impatto dei cambiamenti climatici.

Davvero forse non è mai troppo presto; non è mai troppo presto per dare inizio al cambiamento. Non ci credete? Provate a chiederlo a Gaetano!






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok