Un orto affidato ai bambini per coltivare saperi e sapori

“Ci vuole tanto e tanto Amore, come la vostra mamma ce ne ha per voi” è il consiglio del bisnonno Ausonio ai bambini della IV sezione della Scuola dell’Infanzia di Camino di Oderzo (TV) alle prese con l’orto.

Se guardiamo la terra con la lente d’ingrandimento, che cosa vediamo?

Se l’annusiamo, che odore ha?

Se la tocchiamo, cosa scopriamo?

Il contatto con la terra è un valore importante da conservare e da trasmettere alle nuove generazioni. È questo il senso del progetto educativo Orto in Condotta promosso da Slow Food e già realizzato in molte scuole italiane che prevede percorsi formativi e attività di educazione alimentare e ambientale.

A Camino di Oderzo un anno fa un’insegnante della Scuola dell’Infanzia ha proposto di utilizzare un appezzamento di terreno libero confinante con la scuola per dar vita a un orto didattico e a tutta una serie di attività per stimolare bambini e bambine a utilizzare i propri sensi e a stabilire un contatto diretto con la natura. Nasce così, grazie anche alla collaborazione con Slow Food - Treviso, “Un orto per coltivare saperi e sapori”.

Dopo un’attenta analisi del terreno e la suddivisione architettonica degli spazi, il progetto si è sviluppato nel corso dell’anno scolastico appena concluso con entusiasmo da parte dei bambini, contentezza da parte delle famiglie e soddisfazione da parte degli insegnanti della IV sezione.

Si è cominciato con l’esaminare in aula la composizione e la consistenza della terra, per poi passare alla sua classificazione e alla scoperta dei suoi molti usi: dalla semina in piccoli vasi alla realizzazione dell’orto, che è diventato un vero e proprio laboratorio all’aria aperta.

L’orto è suddiviso in sei piccole aiuole distinte per coltivazione, secondo i buoni principi e le pratiche consolidate. Un’altra parte è destinata alla sperimentazione: qui bambini e bambine operano in prima persona con procedimento scientifico-esperienziale, scoprendo come da un seme possa nascere una pianta, che ha bisogno di attenzione e di cura per crescere e dare frutto. Molto interessante l’incontro con il bisnonno Ausonio (98 anni), che ha fatto conoscere ai bambini l’orto, dalle tecniche di coltivazione al comportamento delle piantine in relazione ai cambiamenti climatici e stagionali, e, prima di andarsene, ha svelato loro il segreto del buon raccolto: «ci vuole tanto e tanto Amore, come la vostra mamma ce ne ha per voi».

Lo spazio verde restante è adibito ad area giochi e a percorso sensoriale.

Nell’area giochi sono stati portati “I giochi di un tempo”, creati con materiali di recupero: qui bambini e bambine giocano spensierati a contatto con la natura, e sembra che il tempo davvero non passi mai!

Il percorso sensoriale consente di stabilire un autentico contatto con la natura: bambine e bambini camminano a piedi nudi sopra celle create con materiali naturali diversi, utili alla stimolazione e all’attivazione del senso tattile.

Oltre al divertimento e al senso di libertà, queste esperienze generano dei benefici a livello sia fisico sia cognitivo che gli insegnanti hanno già avuto modo di riscontrare nei piccoli alunni della IV sezione.

Uno spazio verde affidato ai bambini è didattica concreta e preziosa per imparare a proteggere il territorio e ad averne cura, apprezzandone il valore, ma anche per conoscere e conoscersi attraverso il contatto con gli elementi naturali, l’attività di ricerca e di scoperta, la condivisione di conoscenze ed esperienze.

Come scrive l’ecologista senegalese Baba Dioum: “Noi conserviamo quello che amiamo, amiamo quello che comprendiamo, comprendiamo quello che conosciamo”. E non dobbiamo cercare tanto altrove per trovare un oggetto d’amore, un di più di realtà: per riprendere i versi di un poeta, Tonino Guerra, “Le favole sono in noi, nei ricordi della nostra infanzia, nelle nostre esperienze più belle, ma anche nelle cose della natura. Basta sapersi guardare dentro, basta saper guardare il mondo”.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok