Conegliano tra arte e tradizione

Continua l'Autunno Coneglianese: nel week-end, Conegliano si immergerà nei colori della pittura; inoltre concerti, autoraduno, vesparaduno e corteo storico.

L’Autunno Coneglianese sfuma ogni anno il passaggio dal nostalgico pensiero di un’estate per lo più già trascorsa alla percezione sensoriale di un autunno incipiente. Come: proponendo una kermesse capace di richiamare in centro città migliaia di visitatori.

Dopo aver ospitato la tradizionale Festa dell’Associazionismo e del Volontariato, giunta alla sua XVII edizione, la città del Cima si prepara ora ad accogliere arte e creatività con la XXVIII edizione di Pittori in Contrada: ormai da consuetudine, più di duecento artisti - locali, nazionali e internazionali – si danno appuntamento la seconda domenica di settembre (quest’anno domenica 11 settembre) in Contrada Granda per esporre al pubblico le proprie opere.

Non solo. Dalle ore 9 di sabato 10 settembre gli artisti saranno impegnati nella XXIV edizione di Ex Tempore, un’appassionante gara tra pittori, tesa a valorizzare le bellezze, i simboli e i colori del luogo; nella giornata di domenica 11 sarà possibile vederli dipingere dal vivo sul tema "Colori e segni nel paesaggio del Prosecco".

L’evento sarà accompagnato da varie iniziative concomitati (sempre legate all’arte), sparse nei luoghi storici più importanti e pregiati della città.

Per la prima volta, in Piazza Cima, oltre al concerto della Banda Regionale Veneto dell’Associazione Carabinieri, vi sarà un’esposizione di opere partecipanti al concorso di pittura "I Carabinieri nel paesaggio veneto", realizzato in occasione del 150˚ anniversario della presenza dei Carabinieri nella regione Veneto.

Ad arricchire ulteriormente la manifestazione, avrà luogo il raduno delle Vespe Storiche (dal 1950), insieme a esibizioni di artisti di strada.

E ancora. Per gli appassionati d’auto d’epoca, la giornata di sabato 10 ha in serbo Centomiglia sulla strada del Prosecco Superiore, un evento turistico-sportivo riservato ad auto d'epoca di gran prestigio, che, proprio quest’anno, celebra i 50 anni della nascita della Strada del Prosecco, la più antica strada del vino d'Italia. L’accattivante tour Valdobbiadene-Conegliano, passando per Vittorio Veneto e le panoramiche località limitrofe, si snoderà attraverso colline, vigneti e borghi storici, con soste in cantine e luoghi di interesse culturale. L’arrivo a Conegliano è previsto intorno alle 17; le auto sosteranno in via Carducci, immergendosi nell’atmosfera a tutto-arte creata da pittori, scultori e fotografi di Pittori in Contrada.

Domenica 11, inoltre, è prevista una rievocazione storica lungo la Strada del Prosecco, con la partecipazione di figuranti e sbandieratori della Dama Castellana.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok