Donna e Sport nella storia d’Italia

Convegno Nazionale SISS a Palazzo dei Trecento (Treviso) il 9 e il 10 Novembre.

La Società Italia di Storia dello Sport (SISS) ha deciso di celebrare quest’anno, per la prima volta, il suo Convegno nazionale a Treviso, in virtù del fatto che questa città, come espresso nella deliberazione assunta: “vanta una grande tradizione di storie di sport e di campioni oltre alla sua proverbiale capacità di saper diffondere una corretta cultura sportiva non solo nel proprio territorio, ma di saperla estendere anche a livello regionale e nazionale”.

Il Convegno si svolgerà nelle giornate di venerdì 9 e sabato 10 novembre 2018, presso Palazzo dei Trecento, e gode del patrocinio della Provincia di Treviso, del Comune di Treviso, del CONI Regionale del Veneto, del Comitato Italiano Fair Play, del Panathlon Club Treviso, della Fondazione Cassamarca, della Fondazione Benetton Studi e Ricerche e della Collana Ludica.

Il tema scelto è attuale e affascinante “Donna e sport nella storia d’Italia”.
Le ultime Olimpiadi invernali hanno visto infatti un netto prevalere delle donne italiane sui colleghi maschi. Un “sorpasso” atteso, ma non forse nelle dimensioni registrate a Pyeongchang, dove il numero e la qualità dei successi femminili è stato tale da segnare un passaggio storico.
Ciò acquista un significato importante riflettendo su quanto l’accesso e l’inclusione delle donne nel mondo dello sport sia stato e continui talora ad essere, anche in Italia, un percorso ancora problematico e contrastato. Ragioni secolari d’ordine culturale, sociale, morale, religioso hanno rallentato il processo d’emancipazione della donna, impedendone anche quell’espressività corporea che proprio nello sport trova una delle sue più moderne e piene forme d’affermazione.
Lo sport ha contribuito, in modo diretto e indiretto, alla rivoluzione del corpo femminile, ha partecipato alle battaglie per la parità, ha favorito una maggiore presa di coscienza del ruolo rivestito dalla donna nella società.

In quest’ottica, il Convegno di studi promosso a Treviso dalla Società Italiana di Storia dello Sport (SISS) intende approfondire tali temi, invitando i ricercatori ad analizzare storicamente il rapporto tra Donna e Sport nel contesto italiano dall’Ottocento a oggi.

L’ammissione dei relatori è stata effettuata in base a una rigorosa selezione che porterà a Treviso i migliori esperti italiani di settore, scelti da un comitato scientifico che ha a capo il prof. Francesco Bonini, Rettore dell’Università LUMSA di Roma e Presidente della SISS.

La scelta di Treviso è legata anche al recente insediamento proprio in città, presso l’Info point del CONI del Coordinamento regionale della SISS, che è stato affidato alla trevigiana Antonella Stelitano, che è anche Commissario nazionale della Sezione sport di genere della stessa società. A lei SISS ha delegato l’organizzazione dell’evento.

Molte saranno le iniziative collaterali in programma, tra le quali una mostra dedicata a donne e sport nei fumetti, a cura di Treviso Comic Book Festival e una rassegna delle principali novità librarie sull’argomento del convegno, entrambe allestite negli spazi di Palazzo dei Trecento che è stato messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale.

L’evento è accreditato come evento formativo dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto e come tirocinio formativo dall’Università Ca’ Foscari di Venezia

L’evento si svolgerà a costo zero grazie ad alcuni sponsor tecnici: Arper, Treviso Mercati, Ascom, Trevisani nel Mondo, Inkimage, Giuliamaria Dotto, Treviso Città&Sport, Consorzio Prosecco Conegliano-Valdobbiadene, Ufficio Turistico Provincia di Treviso, Fondazione Cassamarca, Collezione Salce-Museo Nazionale Treviso.

L’evento, che si prospetta come il seminario più importante sul tema in programma quest’anno in Italia, avrà ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in sala.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok