FESTA DELLA MADONNA DEL ROSARIO A SAN VENDEMIANO

Ricorrenza religiosa e tradizione locale

Domenica 23 ottobre la parrocchia di San Vendemiano celebra la Festa della Madonna del Rosario. Alle ore 10.30 ci sarà la S. Messa solenne e, nel pomeriggio, alle ore 14.30, la processione per viale Europa: i residenti sono invitati a ornare le loro case e i diciottenni a portare l’immagine della Madonna. In questa occasione, alcuni diciottenni faranno anche la loro “professione di fede”: quando si riceve il Sacramento della Cresima, si è spesso inconsapevoli del suo significato, ne è una prova il fatto che, “confermata” l’appartenenza alla comunità cristiana (non a caso la Cresima si chiama, propriamente, Sacramento della Confermazione del dono ricevuto, alla nascita, con il Battesimo), molti giovani se ne allontanano, come se quel sacramento fosse la fine e non l’inizio di un percorso maturo e consapevole; è data allora la possibilità - a chi lo desidera veramente, una volta raggiunta la maggiore età - di confermare e valorizzare la propria, personale scelta di essere cristiano e parte della comunità.

Attorno a tale ricorrenza religiosa, ruota - tradizionalmente - la “Sagra de San Vendeman”, con cene, castagnata, mostre, occasioni di solidarietà, etc.

 

PER SAPERNE DI PIÙ

La Madonna del Rosario è una delle tradizionali e più importanti raffigurazioni nelle quali la Chiesa Cattolica venera Maria, rappresentata con una veste azzurra e una corona del rosario tra le mani. Si tratta di una devozione antica, risalente al secolo XIII, quando venne fondato l’ordine dei domenicani: si narra che San Domenico ricevette il primo rosario nel 1214 direttamente dalla Vergine Maria, nella prima di una serie di apparizioni, come mezzo per la conversione dei non credenti e dei peccatori. Di qui la diffusione della recita del Santo Rosario. Questo modo di pregare tornò in auge nella seconda metà del Cinquecento, quando papa Pio V attribuì all’intercessione della Vergine del Rosario la vittoria della flotta cristiana contro i Turchi a Lepanto; era il 7 ottobre 1571. Il papa, pertanto, istituì il 7 ottobre di ogni anno la festa della “Madonna della Vittoria”, trasformata dal suo successore Gregorio XIII in festa della “Madonna del Rosario” (questa è la data ufficiale, ma esistono varie ricorrenze locali particolari). Una nuova e definitiva spinta propulsiva si ebbe nella seconda metà dell’Ottocento, quando il beato Bartolo Longo edificò, nella valle di Pompei, una Chiesa in onore della Madonna del Rosario, attualmente meta di oltre 4 milioni di pellegrini ogni anno. Un altro impulso notevole si ebbe nei secoli XIX e XX con le apparizioni di Maria a Lourdes e a Fatima.

La recita del Rosario ha accompagnato, dunque, generazioni e generazioni di cristiani. Era particolarmente apprezzata dalle classi popolari, soprattutto dagli strati analfabeti della popolazione, perché permetteva di pregare e contemplare senza richiedere uno sforzo di lettura. È una preghiera molto semplice nella forma, in effetti, ma altresì ricca di contenuti biblici e teologici. Per questo è stata profondamente amata dai santi e vivamente incoraggiata dai papi. Questa preghiera non ha perso per nulla il suo valore tra i ritmi dell’attuale società tecnologica. Anche nel terzo millennio rimane una preghiera di grande significato, destinata a portare frutti di spiritualità. Il beato Bartolo Longo definiva il Rosario come “catena dolce che ci rannoda a Dio” perché, con i suoi venti misteri, esprime la fede della Chiesa senza giri di parole e senza porre falsi problemi, aiuta a conoscere i misteri di Cristo e ad abbandonarsi fiduciosamente a lui; oppure lo definisce "torre di salvezza", "porto sicuro" poiché ci affida all'intercessione potente di Maria e ottiene la grazia che ci salva. E la storia lo dimostra: la Chiesa, nei momenti difficili, ha fatto ricorso proprio a questa preghiera - che possiede una forza straordinaria - per ottenere l’aiuto di Dio mediante l’intercessione della Madonna.

 

 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok