Festival di Serravalle: "navigazione letteraria".

Il Festival di Serravalle, organizzato dagli Amici del Castrum con la direzione artistica di Luisa Baldi, è giunto alla sua 14esima edizione.

Il primo appuntamento si è tenuto domenica 19 giugno con la terza edizione di GialloSerravalle, giornata dedicata al giallo italiano con un'inedita caccia al tesoro alla scoperta della storia e dell'architettura del centro storico.

Si continua sabato 25 giugno con la prima edizione della manfestazione L'acqua delle spade nell'ambito della rassegna internazionale Libri di acqua curata dalla psicoterapeuta Vera Slepoj. Si tratta, propriamente, di una rassegna letteraria in cui scrittori e intellettuali viaggiano da un paese a un altro con libri, storie e testimonianze da condividere: «È una manifestazione in movimento – sottolinea Vera Slepoj –, un viaggio di scambio tra mondi in cui privilegiamo la narrazione. Al centro la capacità di relazionarsi e di raccontare dello scrittore. Il recupero della parola rispetto all'appiattimento della comunicazione web». Filo conduttore l'acqua, simbolo e veicolo attraverso cui la conoscenza si sposta da un capo all'altro del mondo.

Il titolo dell'incontro che si terrà nel vittoriese (L'acqua delle spade) è dovuto alla presenza del fiume Meschio su cui è sorta Serravalle. Oggi parte storica della città di Vittorio Veneto, nel Medioevo Serravalle era un centro rinomato per la produzione di spade (seconde solo a quelle di Toledo e presenti anche nella collezione del Castello Sforzesco di Milano) le cui lame venivano temprate con l'acqua del fiume Meschio che ha la caratteristica di mantenere la sua temperatura costante sia in estate che in inverno.
 
La giornata si aprirà con un incontro aperitivo presso l'Enoteca al Castrum, dove Giuseppe Da Re presenterà I Bibanesi, un'azienda che da generazioni vanta un'antica tradizione nel campo della lavorazione del pane tipico veneto.  Nel pomeriggio si passerà alla rassegna letteraria vera e propria: tra gli ospiti, Vera Slepoj che presenterà il suo ultimo libro La psicologia dell'amore e Andrea Vitali con il suo ultimo romanzo Le mele di Kafka. Alle 21.00 l'appuntamento è con Marco Travaglio, giornalista, scrittore, saggista, cofondatore ed editorialista de Il fatto quotidiano, che presenterà il suo ultimo libro SLURP. Dizionario delle lingue italiane. Lecchini, cortigiani e penne alla bava al servizio dei potenti che ci hanno rovinati. (Ingresso Libero)
 
Sabato 2 luglio, in serata, nella cornice delle mura del Castrum, Ugo Pagliai ricorderà Michele De Bertolis, interpretando brani tratti dalle opere del medico-poeta. (Ingresso 10 euro).
 
Insomma, appuntamenti da non perdere nella suggestiva e rilassante atmosfera del Castrum di Serravalle!
 
 
Info e prenotazioni: Amici del Castrum

tel. 0438-928029 – cell. 348-4238334 – e-mail: castello@serravallefestival.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok