GIUSEPPE TONIOLO, LA STORIA È FUTURO

Prima assoluta al Teatro Careni sabato 14 aprile alle 21, replica il 15 alle 17. Lo spettacolo è l’anteprima, in diocesi, del Festival Biblico 2018

Tappa iniziale a Pieve di Soligo per il Festival Biblico 2018. Sarà infatti lo spettacolo teatrale in prima assoluta “Giuseppe Toniolo. La storia è futuro”, in programma sabato 14 aprile alle 21 al Teatro Careni di Pieve di Soligo, con replica domenica 15 aprile alle 17, sempre a ingresso libero, a rappresentare l’anteprima della manifestazione nella diocesi di Vittorio Veneto. Proprio il futuro è il tema centrale del Festival Biblico, giunto quest’anno alla sua quattordicesima edizione. Nato nel 2005 da un’idea della diocesi di Vicenza e della Società San Paolo, ha visto negli anni l’adesione delle diocesi di Verona, Padova, Adria - Rovigo e Vittorio Veneto, e in questa edizione 2018 presenta un ricco calendario di eventi dal 3 al 27 maggio.                                            

Appuntamento dunque sabato 14 aprile con il debutto sul palcoscenico del Careni di Pieve di Soligo dello spettacolo teatrale sulla vita e l’opera  del Beato Giuseppe Toniolo, proposta inserita nel ricco calendario di eventi del Centenario della morte dell’insigne economista e sociologo cattolico (1845 - 1918), nato a Treviso, vissuto a Pisa e sepolto nel Duomo di Pieve di Soligo, cittadina natale della moglie, Maria Schiratti, dove Toniolo si sposò e anche luogo da lui scelto alla fine come ultima dimora.

Da tempo l’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, all’interno del Comitato diocesano “Toniolo 100”, ha messo in campo il progetto di questo spettacolo sul palcoscenico, affidandosi all’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte di Vittorio Veneto, regista Silvio Pasqualetto, insieme all’Associazione Aliestese, presieduta da Stefania Bet, con la fattiva collaborazione dell’Associazione Culturale Careni di Pieve di Soligo, guidata da Davide Amianti.  

«Siamo partiti da un’idea dell’arciprete mons. Giuseppe Nadal – precisa il direttore scientifico dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo”, Marco Zabotti, consulente e coordinatore del progetto – e per il copione dell’azione teatrale abbiamo fatto tesoro da subito dei preziosi contributi scritti da un gruppo di esperti pievigini che avevano approfondito tematiche specifiche della figura del Beato Toniolo. Poi abbiamo contattato l’Accademia Lorenzo Da Ponte, e a seguire l’Associazione Aliestese, arrivando ora a completare la messa in scena di un soggetto teatrale per il quale ci siamo avvalsi dell’importante e generosa collaborazione tecnica e per la comunicazione dei giovani dell’Associazione Culturale Careni. E proprio alle nuove generazioni vogliamo arrivare con un messaggio di modernità sull’attualità del pensiero e della santità laicale del Toniolo, geniale per il suo tempo e più che mai oggi punto di riferimento con la sua opera culturale e sociale innovativa e creatrice».

«È stata una bella sfida – commenta il regista teatrale Silvio Pasqualetto, docente e attore – perché era necessario tradurre la modernità e l’internazionalità dei temi del Toniolo in un copione qualcosa che fosse rispettoso dei contenuti, ma anche informale e comprensibile, aperto nel linguaggio e nell’atteggiamento verso il pubblico. È uscita un’opera caratterizzata dalla presenza di diversi codici di espressione artistica, tradotti in scena da attori, ballerine, interventi multimediali. Un lavoro ricco e moderno, ma dalle fondamenta ben salde sulla tradizione. Soprattutto, un lavoro di squadra».     

“Giuseppe Toniolo. La storia è futuro” ha anche il patrocinio del Comitato nazionale per il Centenario del Toniolo, che ha sede a Roma, si avvale della segreteria generale aggiunta dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo” e sta organizzando un importante convegno sull’attualità del Toniolo per il prossimo 24 novembre all’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano.

L’ingresso agli spettacoli del 14 e 15 aprile è libero e aperto a tutti.

Info: www.festivalbiblico.it / www.beatotoniolo.it 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok