IL BOSCO INCANTATO SULLE VIE DELL’ACQUA

25 Aprile e 1° Maggio a Cison di Valmarino

Il “Bosco incantato sulle vie dell’acqua” giunge alla ventesima edizione. La manifestazione è organizzata dall’associazione “La via dei Mulini” e dal circolo culturale “Al Mazarol” con la collaborazione della U.S. Cisonese e il patrocinio di Comune e Pro Loco di Cison di Valmarino. Ma a conferire vitalità all'appuntamento è l'impegno solidale di tante persone: ogni anno l’iniziativa vede il coinvolgimento di associazioni, artisti, scuole… in particolare, di gruppi ed enti che operano nell’ambito dell’inabilità e del disagio; l'evento, negli anni, è diventato un'importante occasione per incontrare e conoscere il lavoro svolto da professionisti e volontari che s'impegnano nel sociale per migliorare la qualità della vita delle persone.

A Cison di Valmarino, il 25 Aprile (dalle ore 10.00 alle ore 19.00) sarà una giornata all’insegna di colori, parole e musica, in un contesto naturale unico. La Valle del Rujo si caratterizza infatti per il “bujon” di roccia ed acqua, il verde dei prati, il fascino senza tempo dei vecchi mulini, i colori del bosco, il profumo degli alberi. Nella giornata di festa, dietro ogni curva del sentiero si presenterà una sorpresa: burattini, concerti, slacklining, danze folk, laboratori di pittura, canti popolari, letture ad alta voce, esercitazione dimostrativa di allestimento di un ponte himalaiano... Nel corso della giornata sarà anche possibile visitare la Grotta del Ciclamino con il Gruppo Speleologico del Cai di Vittorio Veneto (per info: 339 6786966).

Sempre nel contesto del "Bosco incantato sulle vie dell'acqua", si segnala, inoltre, che il 1° maggio al Rifugio dei Loff si ripeterà l'appuntamento del concerto all’alba, connubio suggestivo tra il sorgere del sole e la musica. In molti hanno ormai imparato ad apprezzare la sveglia mattutina che alle 6.00 li porta fino ai 1100 metri del bivacco costruito sotto la “croda del Gevero”. La suggestione musicale (quest'anno concerto di musica mediterranea offerto dal gruppo Safar Mazì) e la visione della Valle del Rujo che si illumina gradualmente all'incedere del giorno nascente ripaga i partecipanti di qualunque fatica. Al termine del concerto, la guida naturalistica Dino Calzavara, nell'ambito del progetto "A scuola di natura col Mazarol", guiderà le persone interessate in una passeggiata sulle creste di Cison, tra rocce, pascoli e bivacchi, alla scoperta della flora e della fauna di quel luogo. 

Il senso di queste iniziative è quello di (ri)scoprire in concreto certi valori per (ri)creare armonia tra l'ambiente naturale che ci ospita e il nostro modo di condurre l'esistenza. Un uso consapevole e rispettoso dell'ambiente ci permette di rispettare e valorizzare la nostra stessa vita sia come individui che come comunità.

Per visionare il programma completo della manifestazione clicca qui.

La partecipazione è libera e gratuita.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok