Eventi

03 Ott 2018


INSIEME PER LA PACE - La tua indignazione sia il tuo coraggio!

Sabato 6 ottobre Vittorio Veneto cammina per la Pace, anticipando la Perugia-Assisi...
Di fronte al momento storico che stiamo vivendo, l'ANPI non può rimanere in silenzio. Per questo ha aderito alla Marcia della Pace Perugia-Assisi del 7 ottobre.
La sezione di Vittorio Veneto non potrà essere fisicamente presente, ma intende comunque coinvolgere coloro che sentono l'esigenza di manifestare la propria inquietudine e il desiderio di pace nella sua accezione più ampia. Tutti sentiamo il peso della discordia che fa dimenticare i diritti faticosamente conquistati e allontanare quelli ancora negati a uomini e a donne di ogni razza, orientamento sessuale, religioso e politico.
Sappiamo anche che l'unico antidoto contro questo clima è cambiare, prima noi stessi, la prospettiva con la quale viviamo il nostro tempo, la società. Dobbiamo avere il coraggio di allargare i nostri orizzonti per comprendere sempre più ciò che succede intorno a noi superando o, comunque, rivedendo posizioni fisse, confrontandole, discutendole con altri. Il coraggio di cambiare è la nuova Resistenza, cambiare per costruire una comunità che ha come scopo il bene di ogni suo membro, che per questo agisce con senso di appartenenza, di responsabilità, di cooperazione.
Con la consapevolezza di ciò possiamo sperare in un diverso approccio culturale alla vita politica che è ciò che sta alla base di una comunità/società.
Con queste finalità, la sezione "N. Nannetti" di ANPI Vittorio Veneto ha sollecitato numerose associazioni e gruppi presenti in città ad incontrarsi per condividere una proposta: una "passeggiata", per riallacciarsi a quella di Assisi, e ribadire, insieme, la volontà di essere presenti e non solo spettatori di ciò che succede intorno a noi. La marcia è prevista per sabato 6 ottobre con partenza da Foro Boario alle ore 15. Il corteo si snoderà attraverso Via Cavour, Viale della Vittoria per riunirsi in Piazza del Popolo. Il passo sarà scandito da musica, canti e letture; lungo le vie saranno visibili cartelli e striscioni delle associazioni e dei gruppo che aderiscono all’evento. In piazza sarà presente il prof. Alessandro Casellato che ripercorrerà la storia della marcia della pace, poi il microfono sarà "aperto" per tutti coloro che vorranno intervenire. Il tutto si concluderà intorno alle 17-17.30.
«Rivolgiamo un invito che parte dal cuore, prima che dalla ragione, ai cittadini della nostra città, dei comuni limitrofi del territorio - dicono gli organizzatori - ESSERE IN TANTI ci darà la forza di sperare che si possano ritrovare quei valori che ora sembrano smarriti».





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok