Speleologi per un giorno! Ad Asolo, negli acquedotti storici

Camminare sui passi degli antichi romani e medievali, scoprendone da vicino le tecniche costruttive...

Rinnovata dopo il successo dello scorso luglio la giornata “speleologica” organizzata dal Museo Civico di Asolo in collaborazione con Treviso Sotterranea. Appuntamento domenica 18 settembre per quattro turni di visita guidata alle 10, alle 11.30, alle 14.30 e alle 16 per andare a esplorare i due acquedotti storici asolani, traccia nascosta di un passato importante: la Bot, costruita in epoca romana, e il Gattolo, realizzato nel medioevo. Si tratta di due cunicoli in parte scavati nella roccia e custodi di molti segreti e misteri che, nei secoli, hanno attraversato il borgo dai Cento Orizzonti. I visitatori potranno toccarli con mano in questa rarissima occasione di apertura a un pubblico selezionato, che potrà camminare sui passi degli antichi romani e medievali, scoprendone da vicino anche le tecniche costruttive.

La prenotazione è obbligatoria (info@museoasolo.it o 0423 952313) e il costo è di 10 euro, comprensivi di quota assicurativa.

Questo rinnovato interesse di Asolo nei confronti dei suoi acquedotti coincide con l’inaugurazione della mostra “Asolo invisibile. Gli acquedotti in cunicolo romano e medievale” attualmente allestita alla Torre Civica. L’esposizione è il frutto di un lavoro lungo due anni e svolto su due fronti: la paziente ricerca d’archivio e l’attenta visita speleologica in loco grazie al supporto di Treviso Sotterranea e del Gruppo Speleologico San Marco; questi due elementi hanno dato vita a un lavoro approfondito ed esaustivo e in buona parte inedito che, grazie alla pubblicazione dell’omonimo volume da parte di Nodo Edizioni, diventa accessibile a tutti. La mostra è un progetto a cura del Museo Civico e dell’Associazione MAReA e racconta la nascita e l’evoluzione dei due acquedotti nel corso dei secoli, visto che, a più riprese, a partire dal 1500, sono stati condotti lavori per il ripristino della funzionalità della Bot e la manutenzione del Gattolo. La mostra gode del patrocinio del Comune di Asolo e di Italia Nostra - Sezione di Asolo, è realizzata in collaborazione con Treviso Sotterranea e il Gruppo Speleologico San Marco di Venezia, con la collaborazione e il contributo di Alto Trevigiano Servizi, il contributo di Ascopiave e Banca delle Terre Venete.

 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok