Eventi

07 Nov 2018


TRE CIME DI LAVAREDO, LA TRINITÀ DELLE DOLOMITI

Cai e Careni insieme per presentare il nuovo documentario di Giovanni Carraro

Venerdì 9 novembre alle ore 21.00 al Cinema Teatro Careni in collaborazione con la sezione del CAI di Pieve di Soligo si terrà la presentazione del nuovo documentario di Giovanni Carraro: “Tre Cime di Lavaredo, la trinità delle Dolomiti”.

Saranno presenti e interverranno durante la serata i sindaci di Pieve di Soligo, Stefano Soldan e di Auronzo, Tatiana Pais Becher oltre al Presidente del CAI Michele Andreola. La presentazione del documentario verrà moderata da Andrea Cecchella, direttore di TeleBelluno e oltre a Giovanni Carraro interverranno il geologo Gianluca Piccin e l’esperto di Grande Guerra Giovanni De Donà. Ad accogliere pubblico e relatori sarà la presidente del Careni Emma Sech che con grande emozione affronterà il primo discorso ufficiale.

Il documentario, che dura 47 minuti, è stato commissionato dal comune di Auronzo a Carraro, cadorino di nascita e suseganese d’adozione. Un viaggio alla scoperta dei tre obelischi di pietra più famosi al mondo, lungo il percorso dei sentieri 101 e 105 che li circumnavigano in senso antiorario.

Un anno di lavoro, 300 ore di montaggio, telecamere a spalla, in parete, go pro e drone per portare sullo schermo la magia, gli scenari mozzafiato e le storie di queste Tre Cime, simbolo delle Dolomiti e patrimonio dell’Unesco. Primo a raccontare è Gianni Pais Becher, guida alpina emerita e ricercatore e storico locale che dal rifugio Auronzo ci mostrerà la Chiesetta della Madonna della Croda, dove sorge il monumento dedicato a Paul Grohmann, lo storico scalatore austriaco che per primo salì la cima Grande. La seconda tappa a cura di Gianluca Piccin, sul pianoro ai margini dei Piani di Lavaredo, catapulterà lo spettatore in un viaggio nel passato tra dinosauri e fossili e celebrerà la monumentalità delle Tre Cime grazie all’ausilio della realtà aumentata.

Durante il percorso dal rifugio Lavaredo, attraverso l’omonima forcella, verrà mostrato un breve tratto del sentiero attrezzato del Monte Paterno e prima di giungere al rifugio Locatelli assisteremo ad un intervento di Soccorso Alpino con l’elicottero del Suem 118.

Adrenalina, memoria e riflessione, un viaggio che accoglie più prospettive per raccontare questo dono della natura, come il tema dello spopolamento della montagna, introdotto nel documentario da Alziro Molin, protagonista del film “L’ultimo Contadino” di Giuseppe Taffarel e emerita guida alpina che con le sue imprese sulle Tre cime ha scritto capitoli importanti della storia dell’alpinismo.

Le conclusioni finali saranno affidate a Mauro Corona, il noto scrittore e alpinista che nutre un legame molto profondo con le Tre Cime e Misurina.

Questa sarà l’ultima occasione per vedere il documentario fino alla prossima primavera, visto che è stato selezionato per partecipare al Trento Film Festival.

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pieve di Soligo.

 

Ingresso gratuito previo tesseramento all’associazione (1€)     






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok