Eventi

09 Mag 2017


Un sogno per ogni Peter Pan

Fervono i preparativi per lo spettacolo che si terrà giovedì 11 maggio presso la sede de "La Nostra Famiglia" di Conegliano (TV) con la partecipazione dei ragazzi del CFP di Conegliano, che hanno seguito un percorso formativo teatrale e culturale sotto la guida del regista Enrico Vanzella dell’Associazione Carro Navalis.

Insegnare ai ragazzi a fare teatro equivale a coinvolgerli attivamente sia come spettatori sia come attori nella duplice accezione del termine, a stimolare l'immaginario, a incentivare il lavoro di gruppo e quindi la comunicazione, l'interazione e l'integrazione; senza dimenticare il ruolo educativo di tale esperienza che consente un diverso approccio alla storia, alla letteratura, alla quotidianità, grazie alla drammatizzazione che stimola la curiosità e la partecipazione attiva. Il laboratorio espressivo “TEATR-ABILI” proposto agli allievi del Centro di Formazione Professionale “Don Luigi Monza” di Conegliano, arrivato ormai al sesto anno di esperienza, vuole permettere ai ragazzi di appropriarsi di questo gioco affascinante e antico, consentendo loro di scoprire che cosa è il teatro e fornendo loro nel contempo gli strumenti per viverlo da protagonisti. Le precedenti esperienze hanno dimostrato come l'attività teatrale, gestita in maniera competente e strutturata, consenta di ottenere ottimi risultati sia sul piano esperienziale, che emotivo, che comportamentale.

Lo spettacolo che quest'anno gli studenti e gli operatori metteranno in scena si intitola "Un sogno per ogni Peter Pan". Il messaggio che lo spettacolo vuol portare viene mutuato dalla favola di Peter Pan, rivisitata, ove tutti i protagonisti fanno un sogno e, sul finale, ciascuno racconta qual è il proprio sogno e il proprio desiderio per la vita. Questo permetterà ai ragazzi di condividere la bellezza della propria intenzionalità di contatto con il mondo nel loro divenire adulti. Nel caso specifico, in un laboratorio rivolto a ragazzi disabili, l'obiettivo per il regista è quello di stimolare i partecipanti alle varie forme espressive, attraverso il corpo, la parola, il movimento, tenendo presente che la diversità è una risorsa e non un limite, dando così fiducia a ciò che essi vogliono esprimere e possono esprimere in una dimensione di gioco con delle regole precise ma dove si possono sentire liberi senza pregiudizi, facilitando così la crescita di una coscienza personale, dove fosse possibile, delle proprie capacità, riuscire a socializzare con gli altri chiunque essi siano, acquisire più sicurezza, sviluppare e realizzare le proprie idee e la propria creatività.

L’evento è ad ingresso libero con inizio alle ore 20.30 presso l’Associazione La Nostra Famiglia (Via Costa Alta, 37 Conegliano).






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok