Eventi

30 Apr 2019


UNA CITTÀ DA PLASMARE, LABORATORIO CON LE MANI E CON LE IDEE

Piccoli e grandi creano sculture di creta con Adelfo Galli

Nell’ambito del Festival Biblico 2019, Quel posto che cerchi c’è in collaborazione con QualBuonVento propone una giornata con lo scultore Adelfo Galli per costruire insieme con la creta la città ideale: sabato 4 maggio in Corte delle Rose a Conegliano (TV) l’artista realizzerà dal vivo un’opera con la creta sul tema della Polis, parola greca che significa “città” e “cittadinanza”, ma contiene anche il senso dell’abitare e del coabitare in uno spazio; nel frattempo, la cittadinanza tutta sarà coinvolta nell’esperienza creativa e manipolativa della creta, “archetipo del divino”, per dare forma alla propria idea di casa. Una volta ultimata, ciascuna casetta sarà posizionata su una piattaforma e si andrà a costruire così un’intera città di creta. Il bassorilievo successivamente verrà cotto e resterà come dono alla città di Conegliano insieme alla scultura di Adelfo Galli.

Coinvolti in modo particolare saranno i bambini e ragazzi che a scuola si sono preparati sul tema, partecipando al Concorso #VincilacittàdiVenezia: Laboratorio di idee per riflettere e creare. Stimolati da alcune domande-guida (Sentirsi a casa… dove quando e con chi?), hanno rappresentato la loro città ideale in poster che saranno esposti e premiati nella giornata di sabato in Corte delle Rose.

Ma “Una città da plasmare” è un’esperienza per tutti! Chiunque lo desideri sabato può cimentarsi con la creta e dar forma alle proprie idee. L’argilla è materia viva, sollecita il dialogo interno e la relazione con l’altro, fa risuonare l’interiorità di chi la plasma che diventa oggetto osservabile, immagine. Il bassorilievo che risulterà dalla somma delle casette che ciascuno plasmerà avrà perciò un grande potere evocativo. 

Inoltre la giornata di sabato è un’occasione davvero unica per conoscere un grande uomo, un grande artista, ispirato dalla Vita. Adelfo Galli è uno scultore toscano. Lo contraddistingue una straordinaria capacità narrativa: mentre le sue mani plasmano l’argilla con apparente semplicità e immediatezza, la sua voce e il suo corpo raccontano la sua storia, la sua passione e le emozioni che riesce a cogliere e a trasmettere attraverso la scultura. È inoltre molto attento alla dimensione religiosa, spirituale dell’esistenza. Nel tardo pomeriggio di sabato si aprirà con lui un dialogo: l’artista racconterà cosa ha voluto esprimere con la sua opera sul tema della Polis. Insieme a lui, interverranno Donata Dileo, psicologa dei bambini e della famiglia, e don Andrea Dal Cin, biblista.

Dietro ogni atto creativo c’è una ricerca. Cosa cerca l’uomo quando costruisce la sua casa? Uniamo le idee, sporchiamoci le mani e… proviamo ad abitare questa terra silenziosa che si lascia plasmare ad occhi chiusi, l’argilla, liberando pensieri ed emozioni!

In caso di maltempo l'evento sarà rimandato in autunno.

Di seguito un video che incanta: Adelfo Galli all'opera.

Making Dante from Moolmore Films on Vimeo.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok