Viaggio nel Sacro tra Piave e Livenza

L’idea è di creare eventi culturali all’interno di diverse chiese ed oratori di pregevole storia e richiamo artistico e religioso per far conoscere questo ricco patrimonio a un vasto pubblico.

Dieci chiese aperte nel territorio opitergino e mottense con le illustrazioni di esperti di arte sacra e l’accoglienza di operatori culturali; eventi musicali nei vari siti religiosi a cura di associazioni, istituti, giovani talenti e professionisti; un evento culturale finale a Oderzo collegato all’artista Alberto Martini: tutto questo è “Viaggio nel sacro tra Piave e Livenza. Fede, arte e musica nelle chiese del territorio”, che l’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi” promuove nella prossima domenica 10 novembre nell’area dell’opitergino mottense, in collaborazione con i Comuni di Codognè, Gorgo al Monticano, Motta di Livenza, Oderzo, Ponte di Piave, Portobuffolè, Salgareda e San Polo di Piave, che offrono patrocinio e contributo, in sinergia con l’ISISS di Motta di Livenza/Oderzo, guidato dal dirigente Michele Giannini, e con il concreto sostegno di testimonial/sponsor locali che hanno accolto con generosità l’invito ad essere parte attiva del progetto.

Temi, significati e protagonisti della manifestazione sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa di martedì 22 ottobre presso la sala consiliare del Municipio di Oderzo.
Il sindaco Maria Scardellato ha avuto parole di elogio per l’iniziativa, mettendone in luce le finalità legate alla riscoperta della cultura e alla valorizzazione del territorio.
Il direttore scientifico e vice presidente del “Beato Toniolo”, Marco Zabotti, ha ribadito la “mission” dell’Istituto e la promozione di cultura, spiritualità, arte e bellezza, ringraziando di cuore per la bella collaborazione pubblico-privato che ha reso possibile il progetto.
La direttrice del museo e archivio di Oderzo, Maria Teresa Tolotto, ha illustrato tutti gli eventi collegati alla giornata del 10 novembre, con l’auspicio che questa “prima volta” possa essere seguita da tante altre occasioni in futuro per un territorio che offre tantissimo ai visitatori.
Il dirigente dell’Isiss “Scarpa” di Motta e Oderzo, Michele Giannini, ha evidenziato il ruolo di apertura al territorio della scuola e il suo grande favore per una iniziativa che vede protagonisti gli allievi nel ruolo di guide del Duomo di Motta.
L’assessore Lara Corte ha messo in luce il valore e il risultato della collaborazione realizzata per la manifestazione del 10 novembre, anche nell’ottica della promozione in rete unitaria del turismo emozionale in tutta l’area IPA.
Otello Drusian, autore del volume “Umili, attenti e devoti”, dedicato in particolare alla figura del compianto don Alfonso Donadel, parroco di Arzeri, ha espresso felicità per la sua partecipazione all’importante evento nel segno della memoria e della tradizione cristiana.
I sindaci Roma, Susana e Fantuzzi hanno espresso tutto il loro compiacimento per l’iniziativa e il loro sostegno alla manifestazione, auspicando che in futuro possa consolidarsi e produrre nuove occasioni di crescita culturale in chiave locale.

Infine, il sindaco Scardellato ha indirizzato a tutti l’appello a divulgare, far conoscere e promuovere al meglio gli eventi “Viaggio nel sacro tra Piave e Livenza” per una crescita culturale e una migliore qualità della vita di tutto il territorio.

«Vogliamo portare l’esperienza consolidata di apertura e accoglienza nelle chiese dell’Alta Marca, che tanto successo ha ottenuto negli anni, nel territorio ampio dell’opitergino-mottense – afferma il direttore scientifico e vice presidente del “Beato Toniolo”, Marco Zabotti – una terra ricca di eccellenze che deve essere maggiormente conosciuta e che offre grande interesse e potenzialità in campo turistico. Siamo riconoscenti alle amministrazioni comunali della zona per la preziosa collaborazione e a tutti i soggetti che a vario titolo sono impegnati per il concreto sostegno e la migliore riuscita degli eventi, con un grazie speciale a Maria Teresa Tolotto, direttrice dell’archivio e del museo parrocchiale del Duomo di Oderzo, per la sua dedizione nel prezioso lavoro di coordinamento in ambito locale di tutta l’iniziativa».

Pertanto, domenica 10 novembre l’evento “Viaggio nel sacro tra Piave e Livenza. Fede, arte e musica nelle chiese del territorio”, a ridosso della festa di San Martino, diventa una giornata ricca di eventi culturali all’interno di diverse chiese ed oratori di pregevole storia e richiamo artistico e religioso, per conoscere questo ricco patrimonio a un vasto pubblico.

Saranno dieci le chiese aperte del territorio: San Polo, chiesa della Caminada e chiesa di San Giorgio; Campocervaro (Codognè), chiesa di San Clemente; Cavalier di Gorgo, chiesa di San Daniele Profeta; Portobuffolè, chiesa di San Prosdocimo; Oderzo, chiesa di San Giuseppe e chiesa di Santa Maria Maddalena; Candolè (Salgareda), Oratorio Natività Santa Maria; Levada di Ponte di Piave, chiesa di San Bonifacio; Motta di Livenza, Duomo di San Nicolò.

Si aggiunge la sede di Palazzo Foscolo a Oderzo, per l’evento finale di domenica 10 novembre alle ore 18.

In tutte le sedi, nella giornata di domenica 10 novembre, ci saranno eventi con illustrazioni di temi di arte sacra e accompagnamenti musicali offerti da sodalizi e maestri solisti del territorio.                                                                                                                  

Per ogni chiesa ci sarà un segnalibro ricordo.

La manifestazione prevede un prologo sabato 9 novembre alle ore 17 a Vigna Dogarina di Campodipietra con la presentazione del libro di Otello Drusian “Umili, attenti e devoti. Don Alfonso Donadel Parroco di Arzeri. Cenni storici sulla parrocchia di San Lorenzo in Bidoja”.

Inoltre, nel pomeriggio di sabato 23 novembre alle ore 16 a Oderzo è in programma l’importante convegno “Le Carte Parlano. Il Catastico Foscarini”, con interventi a cura degli esperti Giancarlo Bardini, Maurizio Lucheschi, Luciano Mingotto, Massimo Rossi, Marino Zorzi, sponsor Pio Giabardo.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok