Eventi

15 Giu 2022


Voci contro corrente al Careni di Pieve di Soligo

Secondo appuntamento della rassegna “57 giorni per ricordare... Careni racconta la mafia”: giovedì 16 giugno

Giovedì 16 giugno, alle ore 20.30, OurVoice e Antimafia2000 saliranno sul palco del Teatro Careni di Pieve di Soligo per testimoniare e raccontare il loro impegno quotidiano alla lotta alle mafie. Si tratta del secondo appuntamento della rassegna “57 giorni per ricordare... Careni racconta la mafia”. Una serata nella quale la musica farà da padrona: un concerto composto da canzoni scritte ed eseguite dai giovani attivisti di OurVoice intervallate da letture a cura della redazione del quotidiano online Antimafia2000. L’arte diventa così strumento di lotta contro le ingiustizie sociali: la forma dell’arte, nelle sue molteplici declinazioni, è capace di trasmettere messaggi senza filtri e in maniera diretta, creando ponti tra culture diverse attraversando le epoche. Un momento di riflessione, dunque, che sarà capace di mettere in fila le mancate verità e contestualizzare al tempo presente quella che è la situazione attuale in questo momento storico così delicato.

OurVoice è un movimento culturale artistico composto da giovani di varie parti del mondo che denuncia le ingiustizie sociali attraverso diversi mezzi comunicativi ed espressivi: teatro, musica, danza, attività radiofoniche e televisive, attivismo, beneficenza. La loro denuncia si attua attraverso forme d’arte quali il disegno, la pittura, la scrittura e tanto altro. I temi trattati sono molteplici, ma il principale è la denuncia ai sistemi criminali in stretta collaborazione con la redazione del quotidiano Antimafia2000. L’attivismo è di fondamentale importanza, operato non solo in tutta Italia ma anche in ambito internazionale, in particolare in Sud America.

Antimafia2000 è una testata online che nasce a Palermo il 25 marzo 2000 per volontà del suo fondatore Giorgio Bongiovanni. La redazione principale si trova a Sant’Elpidio a Mare, in provincia di Fermo, dove ha sede l’Associazione Culturale no profit Falcone e Borsellino che edita la rivista. Il principale intento di questo giornale è quello di riportare le informazioni che riguardano le principali mafie che infestano il nostro Paese e soprattutto spiegare come queste agiscano e proliferino in stretta connessione con il potere politico, economico, istituzionale deviato e occulto. Occorre, infatti, comprendere come mai queste mafie, Cosa Nostra in primis, che hanno origini centenarie, non siano mai state debellate da nessun governo in nessuna compagine politica. Sottovalutazione, superficialità, connivenza, convergenza di interessi? Su queste tematiche si concentra lo sforzo investigativo e giornalistico, auspicando un cambio di mentalità.

L'evento è gratuito, prenotazione consigliata.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok