Amor Domus Porcia Onlus

Condividere percorsi di vita: accogliere, crescere, imparare e sognare.

Come nasce l’Associazione Amor Domus?

L’Associazione Onlus nasce con l’intento di utilizzare una struttura con sala polivalente per seminari, conferenze e quant’altro al fine di potersi incontrare e scambiare opinioni ed esperienze. Siamo, infatti, un gruppo di persone convinto che la condivisione dei percorsi personali di vita aiuti a comprendere meglio che cosa sia la Vita e che cosa essa ci offra in dono. La nostra sede comprende, oltre alla sala polivalente, anche due ambulatori per consulenze mediche (e non) e due comparti dove, da un lato, ospitiamo temporaneamente le mamme con figli che hanno subito violenza da parte del marito/compagno, dall’altro, i mariti/compagni che sono stati allontanati da casa dal giudice per problematiche di separazione/divorzio e che si trovano in ristrettezze economiche. Siamo in continuità con gli Amici del Piccolo Principe sia per il raggiungimento di obiettivi comuni sia per la voglia di condivisione; con loro collaboriamo attivamente per la realizzazione attività per la crescita personale.

Qual è la vostra mission?

L’intento associativo è quello di offrire occasioni di crescita personale mediante la condivisione di competenze, riflessioni ed esperienze, al fine di assumere ciascuno la responsabilità della propria vita - e conseguente libertà - in una società che, molto spesso, rema contro l’assunzione di autonomia e di consapevolezza da parte dell’individuo. Inoltre, vogliamo creare spazi fisici di accoglienza, ovvero delle piccole unità abitative dove persone che hanno subito violenza o che si trovano in difficoltà economica possano trovare riparo e conforto in attesa di “tempi migliori”. Attraverso l’ospitalità, desideriamo soprattutto stimolare queste persone a riconoscere il proprio valore unico e irripetibile per poter spiccare un balzo in avanti e realizzare qualcosa di buono nella vita mettendo a frutto ciò che essa stessa offre ogni giorno.

Quali sono i prossimi appuntamenti?

Sabato 24 giugno a San Donà di Piave (Centro Culturale Leonardo Da Vinci) dalle 10.00 alle 18.00 ci sarà un seminario esperienziale su “Il senso del sacro e la salute” con Giulietta Bandiera, che da molti anni vive e lavora a Milano, come giornalista, autrice televisiva Rai e Mediaset, divulgatrice culturale e formatrice. L’incontro è rivolto non solo a chi sta vivendo un’esperienza di malattia, ma anche a quanti sono chiamati a prestare assistenza a chi soffre (medici, terapeuti, volontari, parenti, amici, etc.), e a tutti coloro che desiderano fare prevenzione e apprendere l’attitudine corretta per non ammalarsi.

Nel medesimo luogo, domani sera alle ore 20.30 Giulietta Bandiera presenterà il suo ultimo libroOltre il cancro: ventuno passi verso la salute”, ideato allo scopo di favorire la prevenzione e fornire un efficace supporto alla terapia oncologica classica e realizzato raccogliendo, insieme a medici e oncologi, moltissimi casi di guarigione spontanea.

Sui prossimi eventi vi terremo di volta in volta aggiornati…

Dott. Carlo Cannistraro
Fisioterapista, osteopata e ideatore ORFI





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok