(A)normalità: frammenti di una straordinaria quotidianità

Concorso letterario-fotografico indetto da Fucina n°4 per raccogliere una testimonianza collettiva di questo 2020.

L’arrivo del covid-19 e le conseguenti misure per contenere la diffusione del virus hanno modificato inevitabilmente la nostra vita e la nostra quotidianità. Ci siamo abituati a mascherine e distanziamento sociale, siamo stati costretti a non vedere i nostri cari, a imparare a lavorare in smart working e a studiare con la didattica a distanza. Molti si sono trovati in cassa integrazione o, ancora peggio senza un lavoro, e molti altri hanno dovuto affrontare momenti difficili negli ospedali, dai pazienti agli operatori sanitari. Questa pandemia non ha avuto però solo risvolti negativi: ci ha regalato, per esempio, la possibilità di passare più tempo con i nostri cari, di prenderci cura di noi stessi, ci ha fatto riscoprire passioni che magari avevamo accantonato per anni, visitare i nostri territori senza folle di turisti, e molto altro.

La nostra vita insomma è stata influenzata a tutto tondo da questa pandemia globale che ci ha spinto a trovare nuovi modi di comportarci nella sfera personale, professionale, sociale ed economica. L’Associazione culturale Fucina n. 4 vuole cogliere l’occasione fornita da questo nuovo tempo per raccogliere una testimonianza collettiva di questo 2020. A questo scopo indice un concorso letterario-fotografico, chiedendo ai partecipanti proprio di raccontare la loro nuova normalità. Possono partecipare residenti in Italia con almeno 14 anni compiuti alla scadenza del concorso. La partecipazione è gratuita e implica l’invio (fucinan4@gmail.com) di un testo inedito in prosa o poesia, in italiano o dialetto veneto, e/o di una fotografia inedita, entro e non oltre il 28 febbraio 2021.

I premi che verranno assegnati:

- per la sezione letteraria: premio della giuria di qualità, ovvero un buono del valore di 100,00 euro, spendibile presso la libreria Montan di Motta di Livenza (TV);

- per la sezione fotografica: premio della giuria di qualità, ovvero un buono del valore di 100,00 euro spendibile presso il negozio Foto Furlan di Furlan Beniamino a Motta di Livenza; premio della giuria popolare, ovvero un buono del valore di una pizza in pala da utilizzare presso il locale La ScontaBakery a Motta di Livenza all’immagine che otterrà più “likes” nelle pagine Facebook e Instagram dell’associazione.

La giuria di qualità per la sezione letteraria è composta da Fabio Franzin, noto poeta dialettale, che scrive in lingua dell'opitergino-mottense; Francesco Maino, scrittore di San Donà di Piave (VE) vincitore del Premio Calvino 2013 con Cartongesso(Einaudi); Giampietro Fattorello, docente di lettere all’ISISS “Antonio Scarpa” di Motta di Livenza.

La giuria di qualità per la sezione fotografica è invece composta da Juan Carlos Marzi, fotografo freelance di Vittorio Veneto (TV) attivo nel campo della fotografia sociale e del reportage; Silvia Longhi, fotografa freelance di Oderzo (TV) che si occupa di fotografia commerciale e reportage; Lavinia Longhetto, artista e fotografa di Motta di Livenza.

Per ulteriori informazioni e per consultare il regolamento integrale del concorso è possibile visitare le pagine dell’associazione su Facebook, Instagram e Tumblr.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok