Daniele Cesconetto e un altro sorriso per la Via di Natale ONLUS di Aviano

Daniele Cesconetto è arrivato ieri al traguardo della Cansiglio Cycling Challenge con il sorriso. L'ultrarunner trevigiano, accompagnato dall'amico Carlo Nadal, ha concluso un'altra notevole prova di resistenza, e questa volta in bicicletta.

Cesconetto e Nadal hanno scalato in un giorno, in sella alle loro bicicletta da corsa, i cinque principali versanti della foresta del Cansiglio, l'altopiano delle Prealpi che unisce i territori delle province di Treviso, Belluno e Pordenone, tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.

Sono partiti da Caneva (Pordenone) alle 5.30 esatte di ieri mattina, e si sono subito avventurati nel primo dei cinque versanti, con una lunghezza di 16 km per 1.067 metri di dislivello.

Successivamente i due scalatori hanno affrontato il versante nel comune di Farra d'Alpago (Belluno), quello risultato più ostico, soprattutto per lo strappo iniziale di 5 chilometri di una salita particolarmente insidiosa e tecnica. 

Poi è stata la volta del versante che inizia da Vittorio Veneto (Treviso), quindi quello nel territorio di Villa di Villa (Treviso), per poi ritornare nel bellunese ed affrontare l'ultimo versante, da Cornei d'Alpago.

Tutti i cinque versanti terminano al Passo Crosetta, a 1.120 metri di altezza, che dunque è stato per cinque volte il punto di arrivo e di ripartenza dell'avventura.

Il percorso complessivo della Cansiglio Cycling Challenge è stato caratterizzato da 200 chilometri di strada, per 5.000 metri di dislivello positivo. 

Daniele e Carlo hanno impiegato 12 ore e mezza per concluderlo.

Come per le avventure precedenti, anche lo scopo di questo viaggio a bordo bicicletta è contribuire alle attività della Via di Natale ONLUS di Aviano (PN), che assiste i pazienti del Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano e le loro famiglie. E la Cansiglio Cycling Challenge ha permesso di raccogliere una somma superiore ai 1.000 euro, arrivati direttamente alla Via di Natale ONLUS di Aviano.

«Siamo molto soddisfatti della giornata - ha detto Cesconetto alla fine dell'avventura - la bicicletta è andata molto bene, anche se bisogna sempre pedalare. Scherzi a parte, aver raccolto più di mille euro, grazie a sponsor e ad appassionati, per la Via di Natale con un'idea nata così, per gioco, ci ha fatto molto piacere. In fondo io e il mio scudiero di giornata Carlo abbiamo fatto una bella gita in bicicletta in un luogo da favola. Essere riusciti a contribuire a fare del bene dà un gusto diverso a questo giorno da ricordare. E, al di là di ogni retorica, dimostra che basta davvero poco a volte per creare tanto bene».

Alcuni momenti della Cansiglio Cycling Challenge sono stati raccontati via social network sulla pagina Facebook (@DanieleCescoCesconetto) e, in diretta, sul profilo Instagram di Daniele (@cesconetto_daniele), tramite Instagram Stories.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok