"Fiocco al Mais" per l’Hospice Pediatrico di Padova

Sei mastri pasticcieri si sono riuniti nel gruppo "Dolce Vita in Pediatria" e hanno inventato il "Fiocco al mais" per raccogliere fondi a favore dell’Hospice Pediatrico di Padova.

Per iniziativa dell'associazione “La miglior vita possibile”, sei Maestri Pasticceri di fama nazionale (Massimiliano Alajmo, Corrado Assenza, Luigi Biasetto, Luca Cantarin, Leonardo Di Carlo e Luca Rasi) si sono riuniti nel gruppo “Dolce Vita in Pediatria” per raccogliere fondi a favore dell’Hospice Pediatrico di Padova e hanno ideato, per il progetto “Dai Vita alla Vita”, la torta Fiocco al Mais che sarà disponibile nei nove “Bar Bianco” del Veneto del Gruppo Lattebusche e, a breve, attraverso il web (www.lamigliorvitapossibile.it) a fronte di una donazione minima di 12 euro. Tutto il ricavato dalle donazioni sarà interamente devoluto a sostegno del progetto che ha come obiettivo quello di sostenere il miglioramento della qualità di vita, anche attraverso la domiciliazione delle cure palliative dei giovani pazienti. Dalla metà di ottobre 2020 il messaggio di sensibilizzazione alle Cure Palliative Pediatriche sarà presente anche sulle confezioni di Latte Fresco Alta Qualità Lattebusche.

«Si susseguono a ritmo incalzante le iniziative della Associazione per l’Hospice Pediatrico di Padova. “Dai vita alla vita”, grazie al supporto di un gruppo qualificato di maestri pasticceri di fama nazionale che hanno risposto con entusiasmo al nostro invito realizzando questa torta speciale, intende sensibilizzare alla problematiche delle cure pediatriche, promuoverne la domiciliarizzazione e la diffusione dell’utilizzo della telemedicina – afferma il prof. Giuseppe Zaccaria, presidente dell’associazione “La miglior vita possibile” – Ci auguriamo che questa iniziativa che porterà la torta nei nove Bar Bianco di Lattebusche a cui va la nostra gratitudine, e attraverso il web, contribuisca ad attirare l’attenzione di un pubblico più vasto sulle importantissime attività dell’Hospice pediatrico e su questo rilevante problema sociale».






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok