GEOMETRIKO: LA SFIDA TRA PICCOLI EUCLIDE CONTINUA

La geometria è proprio un gioco da ragazzi!

Risultati immagini per geometriko

Anche quest’anno i ragazzi delle classi 5^ della nostra Scuola Primaria del Collegio Immacolata hanno accettato la sfida partecipando alla competizione nazionale di Geometriko.

L’anno scorso ci siamo portati a casa una bella vittoria: il 3^ posto conseguito da due allieve ma quest’anno la nostra Scuola Primaria ha 2 CAMPIONI NAZIONALI: Andrea Marin e Luca Dal Bo si sono classificati al 1^ posto sbaragliando oltre 100 giocatori provenienti da tutte le regioni italiane.

Ai nostri ragazzi la partecipazione al Torneo alla sua seconda edizione, che si è svolto nei bellissimi castelli d’Oriente di Casamassella e di Otranto in Salento dal 21 al 23 aprile, è piaciuta tantissimo. Abbiamo potuto osservare competenze non solo matematiche e geometriche ma anche abilità strategiche e relazionali.

Geometriko è un gioco strategico tra geometria piana, teoremi e quesiti matematici che si pone l’obiettivo di rendere più accattivante lo studio della geometria.

Geometriko, che si sta diffondendo in tutta Italia con una rapidità straordinaria, è un gioco piacevole, caratterizzato da un taglio molto “social” e ad alto tasso di inclusione.

I numeri parlano: dai 19 studenti partecipanti al Torneo di classe pilota nel 2014 si è passati ai 400 studenti nel 2015 e ai 3600 studenti iscritti nel 2016 per il 1^ Torneo nazionale.

Quest’anno sono 12.000 gli studenti iscritti a Geometriko delle Scuole Primarie e Secondarie di tutte le 20 regioni italiane.

La nostra scuola ha scelto di aderire alla “Rete per la didattica della matematica Emma Castelnuovo” e al relativo Accordo di programma che prevede attività di ricerca e sperimentazione nell’ambito della didattica della Matematica e della Fisica, momenti di formazione e aggiornamento del personale docente, scambio e comunione di best practies.

Il gioco ha già richiamato l’attenzione della prestigiosa Università Bocconi di Milano; infatti, da quest’anno, Geometriko entra a far parte della grande famiglia dei Giochi Pristem.

Come afferma bene il prof. Elio Damiano, quando si fa lezione frontale in classe, l’unico che è certo che impari qualcosa è il docente. Geometriko, invece, è ideato su misura per le nuove generazioni di bambini e ragazzi che, talvolta poco motivati allo studio, necessitano di strumenti nuovi per apprendere in modo più efficace e divertente. Gli studi più recenti sulle neuroscienze attestano che nel corso della nostra vita il cervello si affina e apprende un grande repertorio di abilità. Esso si modifica focalizzandosi sulle diverse competenze grazie all’attenzione di chi apprende; questo spiega la necessità della motivazione senza la quale l’intervento esterno risulta meno efficace e duraturo.

Geometriko si è lasciato ispirare proprio da questi principi. È un modello ludico-didattico basato sulla Teoria gerarchica dei Quadrilateri e pensato con l’obiettivo di creare entusiasmo, motivazione, energia verso attività finalizzate all’acquisizione di competenze trasversali.

Nato dall’idea del prof. Leonardo Tortorelli, docente fino allo scorso anno all’ITISS “Da Collo” di Conegliano, e perfezionato dai consigli della dott.ssa Daniela Lucangeli, questo gioco vede i concorrenti affrontarsi con domande sulle proprietà di triangoli e quadrilateri, sui teoremi della geometria stabiliti dalle flash card distribuite all’inizio del gioco.

I docenti hanno imparato il modello attraverso degli incontri organizzati dal prof. Tortorelli, diventato oramai di casa al Collegio Immacolata, e ora stanno allenando i ragazzi delle classi.

È una bella occasione per avvicinare i ragazzi alla geometria, per aiutarli a migliorare il loro atteggiamento verso una disciplina sentita spesso come ostica, arida, piena di formule ed esercizi ripetitivi. In realtà essa è una disciplina creativa che prima del rigore e dell’astrazione richiede un approccio dinamico e concreto.

Siamo convinti che Geometriko rappresenti un'opportunità formativa interessante per aiutare i ragazzi a migliorare, grazie ai quesiti proposti durante il gioco, le proprie competenze, cioè la capacità di utilizzare  gli  strumenti  acquisiti  in  contesti  diversi  da  quelli  tradizionali.

In altre parole, ci aspettiamo che attraverso Geometriko i nostri alunni imparino ad applicare ciò che apprendono a scuola anche in situazioni meno strutturate e in cui le informazioni sono meno esplicite, a raffinare le capacità espositive e argomentative, come conseguenza della discussione insita nel lavoro di esposizione scritta e orale delle soluzioni durante le varie fasi del torneo.

 
Prof. Marta Checchin
Coordinatrice didattica Scuola Primaria





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok