Il Mandorlo, vari-età in gioco

Una sosta nel ritmo frenetico di oggi… per scoprire se stessi ad ogni età.

Nel nome una scelta: il mandorlo è la pianta che fiorisce per prima e dà frutti per ultima. Con i suoi fiori sfida il freddo invernale e con la paziente attesa offre i suoi frutti. Sostenere e divulgare l’espressione naturale è la sfida che il Laboratorio Il Mandorlo raccoglie e, con pazienza, attende che fiorisca la consapevolezza per una nuova umanità.

Il Mandorlo è uno spazio in cui si possono sperimentare vari linguaggi espressivi (corporeo, gestuale, vocale, pittorico, musicale, etc.) nella loro forma naturale e spontanea. Un Laboratorio per tutte le età, da 0 a 100 anni, particolarmente rivolto a chi è interessato alla relazione con sé e con gli altri, a chi è coinvolto nell’educazione e nella formazione delle nuove generazioni.

Due sono le attività permanenti:

Gioco per la cura e il movimento naturale, laboratorio che si ispira alla ricerca e al pensiero di Emmi Pikler, pediatra ungherese, condotto dall’educatrice Yannick Gemine. È un invito a instaurare una relazione di stima e di fiducia tra adulti e bambini, una relazione fatta di gesti lenti, attenzione di cura, sguardi intensi e gioia condivisa; tutto ciò diviene strumento potente per “costruire” figli sereni, consapevoli di sé e del dono che portano nel mondo.

Il Gioco del Dipingere, laboratorio che si ispira al Closlieu di Arno Stern, pedagogista francese, presso cui si è formata la conduttrice Emanuela Marsura. Si tratta un luogo quieto, raccolto, che, con la tavolozza dei colori posta al centro, invita a un gioco piacevole che libera… il dipingere. Chi lo scopre ne è conquistato, si sente accolto, perché nel Closlieu non vi è confronto, né giudizio, ma solo espressione naturale. E chi conduce non insegna, ma è al servizio perché tutto ciò avvenga.

Le attività, cui se ne aggiungono altre a cadenza periodica, si svolgono presso i locali di Via Matteotti, 12 a Conegliano (TV).

L’intera proposta verrà presentata nelle giornate di giovedì 12 dicembre e di sabato 14 dicembre. Oltre alla presentazione de Il Mandorlo e un dolce caldo saluto, verranno proposte delle attività per coinvolgere i presenti: giovedì 12 dicembre dalle 16.30 alle 18.30 Picasso gioca con noi e dalle 20.00 alle 21.30 Matisse gioca con noi; sabato 14 dicembre dalle 9.30 alle 11.30 Ci giochiamo il movimento, dalle 15.30 alle 17.30 La storia la facciamo noi e dalle 20.00 alle 22.00 Vivere l’ascolto.

Per maggiori informazioni: Yannick 391 3293535 / Emanuela 348 5986692






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok