La Scuola d'Infanzia di Formeniga ricorda Stepan Zavrel

I bambini della Scuola d’Infanzia di Formeniga sono giunti alla fine dell’anno scolastico attraverso un percorso  ricco di esperienze e progettualità contrassegnato dal ricordo, a vent‘anni dalla  morte, del pittore praghese Stepan Zavrel.

Il 31 maggio scorso, presso i locali della scuola, si è festeggiata la fine dell'anno scolastico alla presenza di bambini, genitori e nonni.

Dopo la coinvolgente rappresentazione della fiaba musicale "Pierino ed il lupo" del compositore russo Sergej Prokofiev (a.s. 2017-2018), quest'anno la scuola ha voluto stupire con una vera installazione "visivo-sonora" capace di rievocare il grande artista Stepan Zavrel, a cui è intitolato la stesso plesso scolastico.

I bambini, dopo una gita a Venezia e per tutto l'anno scolastico, hanno rappresentato con varie tecniche artistiche (mosaico, coline, pastelli ad olio e acquerelli) le grandi bellezze di Venezia raccontate dal grande pittore Stepan Zavrel lavorando sui valori che lo stesso artista voleva trasmettere: il rispetto dell’ambiente, la pace e la solidarietà. La storia raccontata dai bambini sui modi possibili per salvare Venezia e non farla affondare sott'acqua ha fatto sognare gli spettatori.

Presenti allo spettacolo la Dirigente Scolastica Lorena Buffoni, il Sindaco di Vittorio Veneto Antonio Miatto, il Sindaco di Sarmede Larry Pizzol e il Direttore della Casa della Fantasia Leo Pizzol.

Unanimi i complimenti alla regista di questa vera installazione la Maestra Marta Trevisan  che, da ventotto anni lavora con passione, amore e dedizione, presentando,  attraverso la collaborazione del personale scolastico, una proposta formativa sempre diversificata ed attuale che rende la Scuola d‘Infanzia "Stepan Zavrel" un'eccellenza nel territorio.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok