LeggerMente

Cominciano gli incontri promossi dal primo Gruppo di Lettura di San Vendemiano. Un’occasione per coltivare, scoprire o riscoprire il piacere di leggere, nonché per raccontare e condividere le impressioni suscitate dalla lettura, con leggerezza e semplicità.

Sabato 11 febbraio alle ore 17.30 presso il Centro sociale Fabbri in piazza Cosniga a San Vendemiano verrà inaugurato il Gruppo di lettura "LeggerMente".

L’iniziativa - nata da un gruppo di appassionati lettori con il supporto dell’associazione culturale Koiné studi e ricerche e con il patrocinio del Comune di San Vendemiano - è rivolta a quanti amano leggere ma anche a quanti cercano degli stimoli per farlo; chiunque troverà un ambiente accogliente e delle altre persone con cui avviare un confronto semplice, destrutturato, alla portata di tutti. I membri che entrano gratuitamente a far parte di questa comunità si impegnano a non commentare il giudizio degli altri partecipanti, proprio per garantire libertà e leggerezza: ciascuno può esprimere le impressioni suscitate dal libro con semplicità, senza timore di non essere all’altezza della discussione. Non a caso, il gruppo si chiama “Legger-mente”.

Nel primo incontro di sabato si discuterà intorno al giallo di Fulvio Ervas dal titolo "Finché c'è prosecco c'è speranza" (Ed. Marcos y Marcos, 2013): una storia ambientata nelle colline del prosecco con menzione di luoghi e di situazioni che costituiscono la nostra quotidianità. Ad inaugurare l’iniziativa sarà presente anche l’autore, pronto a soddisfare qualunque curiosità relativa all’opera e alla sua attività di scrittore, nonché al film, tratto dal romanzo e girato dal regista Antonio Padovan, che prossimamene uscirà nelle nostre sale.

Il secondo incontro - già calendarizzato (sabato 11 marzo) - verterà intorno al romanzo noir “Numero Zero” di Umberto Eco.

Tutti gli incontri sono liberi e a cadenza mensile; non è richiesta alcuna iscrizione. I partecipanti, di volta in volta, potranno proporre i libri da leggere, certi di trovare sempre un confronto interessato da parte degli organizzatori. Sono in fase di preparazione anche dei percorsi per bambini e ragazzi, con metodi e strumenti diversi ma un comune obiettivo: sollecitare la passione per la lettura, la fantasia, il desiderio d’avventura… oltre che l’attitudine a riflettere e la disponibilità a condividere idee.

 

Per sognare non bisogna chiudere gli occhi, bisogna leggere.
∼ Michel Foucalt
 
 
Per ulteriori informazioni:
tel. 349.4776024





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok