OVCI La Nostra Famiglia e Regione Veneto per la cooperazione internazionale

Presentato a Conegliano un progetto per la prevenzione e cura in Sud Sudan

È stato presentato giovedì 5 dicembre in sala consiliare a Conegliano il progetto di cooperazione internazionale “Sud Sudan: uno sguardo verso il futuro” realizzato da OVCI La Nostra Famiglia e cofinanziato dalla Regione Veneto.

PER TUTTI I BAMBINI DEL MONDO è il motto dell’organizzazione, perché per OVCI sono importanti tutti i bambini e soprattutto quelli con disabilità che richiedono aiuti e sostegni specialistici.

Il progetto è stato presentato a Conegliano poiché presso la sede di Costa è presente un gruppo OVCI La Nostra Famiglia, particolarmente attivo, che sostiene con il volontariato e la raccolta fondi i progetti di cooperazione internazionale. 

Il progetto cofinanziato dalla Regione, giunto ormai alle battute finali, nel suo obiettivo generale ha inteso favorire il miglioramento delle condizioni di vita degli abitanti di Juba, degli sfollati interni (IDP) con particolare attenzione alle fasce deboli e più vulnerabili. Nello stesso tempo ha favorito la crescita umana e civile della popolazione target, coinvolgendo i community leaders dei Campi IDP urbani nella programmazione e nella gestione di tutte le attività progettuali. La figura del community leader dei Campi, in effetti, è il fondamentale trait d’union tra le attività del progetto e i suoi beneficiari. Con particolare riguardo alle attività di Clinica Mobile, i community leaders si occupano di informare la popolazione circa il servizio, radunare la comunità per le visite e per le vaccinazioni.

Sono stati attuati interventi significativi in quanto il progetto, fra gli altri obiettivi, ha consentito di fare la manutenzione dei dispensari che, dopo anni di guerra, necessitavano di una profonda ristrutturazione. È stata sistematizzata ed implementata la fornitura di farmaci e test per screening a 9 dispensari che forniscono assistenza a circa 29.000 pazienti. Presso il centro di Usratuna sono stati accolti ed hanno ricevuto assistenza socio-sanitaria, in un anno, quasi 2000 bambini con epilessia.

Grazie a questo progetto è stata sostenuta un’unità di cura per la prevenzione durante la fase di gravidanza e durante i primi mesi di vita e attualmente sta seguendo circa 1500 donne.

L’OVCI ha svolto inoltre attività di supporto al Ministero della Salute per la campagna di vaccinazioni su larga scala e per la campagna d’emergenza sul morbillo per un totale di 184.000 vaccinazioni.

Un altro supporto molto importante è stato quello dato ai famigliari di bambini con disabilità varie: di tipo ortopedico, neurologico, malformativo (idrocefalia, spina bifida, labio palatoschisi) oppure con esiti di ustioni, inviati in Uganda per essere sottoposti ad interventi chirurgici ed aver poi garantito il programma riabilitativo al loro rientro nel Centro di Juba.

È importante sottolineare che tutte le attività di fornitura di servizi sanitari e igienici, di servizi per le donne in gravidanza, di screening delle malattie più diffuse e di sensibilizzazione su tematiche di primaria importanza permettono alle fasce della popolazione più debole di diminuire l’esposizione ai rischi di violenza e al contempo di accrescere la consapevolezza della loro dignità.

OVCI La Nostra Famiglia è una Organizzazione Non Governativa (ONG) apartitica, riconosciuta dal Ministero Affari Esteri italiano. Nella sua azione si ispira al beato don Luigi Monza (fondatore dell’Associazione la Nostra Famiglia presente in Veneto con 8 sedi), perseguendo uno stile di apertura alle culture di tutto il mondo, nel desiderio di sviluppare la professionalità degli operatori locali.
Il volontario che accoglie la proposta di OVCI la Nostra Famiglia aderisce ad un progetto nel Paese in cui opera per condividere con le popolazioni locali un’esperienza, il cui significato è quello di avere qualcosa da dare e molto da ricevere.
OVCI La Nostra Famiglia realizza progetti di cooperazione allo sviluppo a favore di persone - prevalentemente in età evolutiva - in situazioni di disagio sociale e disabilità attraverso interventi di: prevenzione, medicina di base, riabilitazione, formazione, assistenza sociale, educazione alla globalità.
Opera all’estero in Sud Sudan, Sudan, Brasile, Ecuador, Cina e Marocco. In Italia è attivo con gruppi di sensibilizzazione in ben 6 Regioni.





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok