Primo Liceo Artigianale in Italia

Offrire agli studenti concrete opportunità occupazionali dopo il lavoro e riconquistare il grande patrimonio culturale ed intellettuale della tradizione italiana. Con questi obiettivi nasce a Como il primo Liceo Artigianale d'Italia dove i ragazzi potranno conseguire il diploma di maturità scientifica e, al tempo stesso, imparare un mestiere.

Dal 5 settembre, a Como, cominceranno le lezioni del primo Liceo Artigianale d'Italia. Il nuovo istituto si presenta al pubblico come "Liceo Scientifico delle Scienze Applicate con alternanza scuola-lavoro", uno spazio dove... s'impara facendo: la tradizione liceale italiana incontra l'innovazione, per dare vita ad un iter scolastico nuovo e all'avanguardia, dove la formazione in classe viene coniugata con la sapienza artigianale.

Al termine del quinto anno, gli studenti avranno acquisito competenze lavorative certificate e utili a sostenere gli esami di qualifica professionale in uno di questi 3 settori artigianali: arti della cucina e dell'accoglienza, arti dell'arredo ligneo e arti del tessile, spina dorsale dell'economia comasca negli anni del boom economico.

Gli allievi del primo Liceo Artigianale d'Italia, oltre a studiare materie tradizionali (italiano, matematica, informatica, fisica, scienze naturali, storia, geografia, storia dell’arte, filosofia), svolgeranno 240 ore di laboratorio durante il primo anno e 280 ore di alternanza scuola-lavoro dal secondo al quinto anno (che corrispondono ad una settimana al mese di esperienza lavorativa presso un'azienda locale). Il tutto in un'ottica internazionale: particolare attenzione sarà dedicata all'apprendimento della lingua inglese (con insegnanti madrelingua), al digitale e alle nuove tecnologie: gli allievi utilizzeranno regolarmente lavagne interattive, notebook, piattaforme informatiche, reti Wi-Fi, software specialistici dedicati, laboratori digitali e stampanti 3D.

Erasmo Figini – ideatore del Liceo Artigianale – spiega che «il passaggio dalla Scuola Professionale al Liceo Artigianale è stato naturale. L'obiettivo principale del Liceo Artigianale è avvicinare gli studenti alla realtà delle aziende e aiutarli a garantirsi una concreta opportunità occupazionale dopo il diploma, ma senza che debbano per forza rinunciare alla possibilità di proseguire gli studi all'Università. È per questo che nasce il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate con alternanza scuola-lavoro».

Si tratta di un ribaltamento prospettico: il lavoro non và inteso soltato come il naturale sbocco per chi non ha voglia di studiare, ma come luogo educativo e culturale, come possibilità di dare concretezza al sapere che, altrimenti resterebbe astratto e teorico.

Un percorso formativo come questo, orientato al sapere tradizionale e alle nuove tecnologie ma fondato sul lavoro, sulla manualità e sulla sapienza artigianale, a prima vista potrebbe sembrare "anacronistico". Invece, è pienamente in linea con le previsioni occupazionali dei paesi ad alto reddito e con recenti studi, internazionali e italiani, secondo i quali l'artigianato e i lavori basati sull'abilità manuale e sul "saper fare con le mani" saranno tra le professioni più ricercate nei prossimi 10 anni.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok