News

24 Mar 2016


Quando la birra fa bene... all'ambiente

Tra le eredità positive di Expo 2015 ce n'è una profumata di birra e di foglie...

In collaborazione con Legambiente, Carlsberg Italia, l’azienda fondata da Angelo Poretti e detentrice dello storico marchio ha nei sei mesi di Expo 2015 partecipato al progetto “L’Orologio degli Alberi” che, con una semplice proporzione, ha potuto dare vita a 1150 nuove piante per la Lombardia: a ogni tre fusti (rigorosamente riciclabili) di birra consumati durante Expo, sarebbe corrisposto un albero: spillate con un nuovo sistema senza più immissione di CO2, sono state oltre 300.000 le birre vendute: così anche il numero degli alberi è lievitato!

Specie autoctone ‒ quali quercia, tiglio, corniolo, nocciolo, acero, frassino, carpino, ciliegio ecc. ‒ andranno a beneficio di alcuni comuni delle province di Milano, Pavia e Monza-Brianza, peraltro aree bisognose di una riqualificazione ambientale seria, per il decremento delle emissioni di CO2 nel quale tutti dobbiamo imparare a impegnarci, consci dell'aiuto di una «nuova idea di birra alla spina».

 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok