RICREIAMO! RICREIAMO!

Inaugurata la mostra in Casa Fenzi, luogo d'incontro tra generazioni nel segno dell'arte...

Ieri, 1 aprile, centinaia di studenti hanno riempito Casa Fenzi per l’inaugurazione della mostra “RICREIAMO! RICREIAMO!” allestita all’interno della casa di riposo coneglianese “arredando” più aree. La mostra completa un percorso di laboratori dove il tema è il riuso creativo dei materiali coinvolgendo 1600 studenti della Sinistra Piave. Una singolare iniziativa che, attraverso l’arte del riuso, consente a bambini e ragazzi di sperimentare come oggetti e materiali destinati ad essere buttati possano assumere nuove identità o impiegati in originali e alternativi utilizzi, il tutto promuovendo aspetti di valore legati alla sostenibilità, al rispetto delle risorse, allo sviluppo della creatività e alla sperimentazione dell’artigianato.

Presenti all’inaugurazione 250 studenti provenienti non solo da Conegliano ma anche da Tarzo e Pieve di Soligo. Un’iniziativa dal grande valore educativo e umano che ha visto interagire bambini, ragazzi, coinvolgendo associazioni come la Piccola Comunità Onlus di Conegliano e l’Associazione la Nostra Famiglia, il tutto in un luogo dove regna la storia: Casa Fenzi ospita 250 persone e la più anziana supera i 100 anni. La scelta di Casa Fenzi come location della mostra ha quindi l’obiettivo di avvicinare le generazioni e condividere momenti di integrazione attraverso l’arte, che è trasversale e ha un grande valore sociale. «Un modo sano per far interagire le varie generazioni all’insegna del rispetto del territorio e della valorizzazione delle risorse» ha sottolineato il Sindaco Fabio Chies.

Oltre al Sindaco di Conegliano, hanno presenziato all’inaugurazione il Presidente di Casa Fenzi Gianni Zorzetto, il Sindaco di Conegliano Ing. Fabio Chies, il Presidente di Savno Giacomo De Luca, il Presidente di Consorzio Cit. Senatore Gianpaolo Vallardi, gli Assessori Gaia Maschio, Sonia Colombari, la Direttrice dell’Associazione Piccola Comunità Alessandra Dussin e l’artista Debora Basei ideatrice del progetto “Ricrearti”.

Per le scuole di Conegliano il progetto prende il nome di “Ricreiamo Conegliano” perché le creazioni sono tutte dedicate alla città del Cima. I ragazzi infatti scoprono la città giocando al Gioco dell’Oca di Conegliano e reinterpretano i luoghi caratteristici nelle opere. Sono state coinvolte le scuole dell’infanzia con un progetto dedicato alla valorizzazione di giochi rotti che sono diventati protagonisti di fantastici libri di storie nate dalla fantasia dei bambini (le pagine di questi meravigliosi libri sono state realizzate su materiali di recupero cuciti e rilegati presso i laboratori Ricrearti in collaborazione con la Piccola Comunità con l’intenzione di avvicinare la bellezza della fantasia dei bambini a persone che desiderano migliorare il loro percorso di vita); le scuole primarie con un laboratorio in cui, attraverso l’arte del riuso, i bambini sperimentano come tutto possa rinascere mettendo in gioco la fantasia; le scuole secondarie con un’attività quasi “artigianale” che prevede la trasformazione di vecchi oggetti appartenenti alla scuola in nuove soluzioni e nuovi elementi d’arredo.

Il progetto rientra nelle iniziative di educazione ambientale, come Conegliano Città Pulita promossa dall’Amministrazione Comunale di Conegliano e Savno - Cit.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok