News

24 Ott 2016


Spiragli di solidarietà

Appreso il triste epilogo dell’esperienza di Matias Schincariol alle Canarie, ci uniamo alle tante persone che, in questo momento, si stanno muovendo a sostegno della famiglia.

Il 22enne coneglianese si era trasferito a Fuerteventura per un’esperienza di lavoro all’estero. Stava facendo il bagno nell’oceano – a pochi giorni dal rientro in Italia – quando un’onda l’ha travolto e la corrente l’ha trascinato via, impedendogli di tornare a riva.  

Nell’immane tragedia si fanno largo spiragli di solidarietà, che, sebbene non possano in alcun modo lenire il dolore, possono comunque tessere, attorno al nucleo familiare, reti di supporto non indifferenti.

È partita oggi la raccolta fondi per il rimpatrio della salma: a lanciare l’appello sulla pagina Facebook “Toccare il mondo” sono stati gli amici di Matias e l’associazione “Il sorriso di Cristina”, rendendo noti gli ingenti costi di rimpatrio e la difficoltà della famiglia a sostenere interamente la spesa.

“Il sorriso di Cristina” si sta impegnando a raccogliere offerte nella chiesa San Pio X (via E. Torricelli, Conegliano), dove molto probabilmente si svolgerà il funerale. Inoltre, da oggi - lunedì 24 ottobre - fino a domenica 30 ottobre, è possibile trovare un gazebo allestito dagli amici in Corte delle Rose a Conegliano.

Per chi fosse impossibilitato a recarsi nei luoghi deputati alla raccolta fondi, “Il sorriso di Cristina” (associazione benefica di promozione sociale) si rende disponibile a raccogliere offerte direttamente sul proprio conto corrente (IBAN IT08H0708461620008000934425) con la causale "OFFERTA PER MATIAS".

Un piccolo aiuto per sostenere una famiglia che, come tante, si trova in difficoltà finanziaria, ma che ora è costretta a far fronte al tragico accaduto e a tutte le sue delicate implicazioni.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok