News

17 Gen 2017


"Storie dell'impressionismo" aperta fino al 1 maggio 2017

Arriva la proroga per la mostra più vista d'Italia; esteso anche l'orario di venerdì e sabato.

Il successo della mostra “Storie dell’impressionismo” al museo Santa Caterina di Treviso è confermato anche dal primo posto nella classifica delle mostre più viste d’Italia. Visti 34.000 visitatori nelle sole due settimane del periodo natalizio e quasi 120.000 visitatori nei primi 77 giorni di apertura la mostra, gli organizzatori di “Linea d’ombra” hanno annunciato di voler prorogare la mostra fino al 1 maggio per concedere più occasioni di visita dei grandi capolavori ospitati nell’esposizione, con opere di Renoir, Van Gogh, Monet e di molti altri.

«La decisione - spiega "Linea d’ombra" - è stata presa con il determinante accordo dei 35 musei prestatori delle opere provenienti da tutto il mondo». Oltre ad aver prolungato il periodo della mostra, anche l’orario del venerdì e del sabato è stato portato definitivamente a quello sperimentato durante le recenti festività, ovvero dalle 9 alle 20, con chiusura della biglietteria un’ora prima.

Per prenotare biglietti e visite guidate anche nelle date aggiunte (dal 18 aprile all’1 maggio) rispetto alla chiusura inizialmente prevista per il17 aprile, è possibile contattare il call center 0422.429999 o consultare il sito www.lineadombra.it

Assieme a quella principale sono state prorogate anche le altre due mostre all’interno dello stesso Museo di Santa Caterina: “Tiziano Rubens Rembrandt. L’immagine femminile tra Cinquecento e Seicento” e “Da Guttuso a Vedova a Schifano. Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento”.

Fonte: www.oggitreviso.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok