Una nuova primavera: 14 studenti a scuola all'estero con Intercultura

Questi ragazzi si sono messi in gioco, partecipando a una selezione nazionale che ha coinvolto migliaia di loro coetanei di tutta Italia. La cerimonia di premiazione del Concorso Intercultura del Centro Locale di Conegliano ha avuto luogo domenica 8 maggio.

Siamo finalmente entrati in una nuova primavera, attesa con ansia e con l’aspettativa di mettersi finalmente alle spalle un lungo periodo difficile, che è durato ben più di un inverno. Una stagione che rappresenta anche un periodo lenitivo, in cui la fatica, le ferite e i dolori si attenuano per lasciare spazio a una nuova energia vitale. Forza, fiducia, entusiasmo pervadono sicuramente gli studenti delle scuole superiori di del territorio in procinto di partire dalla prossima estate, per un’esperienza all’estero con i programmi di Intercultura.

Non si tratta solo di andare a studiare all’estero. Questi ragazzi si sono messi in gioco partecipando a una selezione nazionale che ha coinvolto migliaia di loro coetanei di tutta Italia e ora stanno seguendo il percorso di formazione organizzato dai volontari di Intercultura per prepararsi a lasciare casa e a vivere per un lungo periodo in un contesto culturale anche molto differente dal loro. Sono adolescenti che hanno accettato la sfida di uscire dalla loro zona di comfort per confrontarsi con un mondo diverso da quello dove hanno vissuto finora, alla ricerca dei loro talenti ancora inesplorati e protesi a costruire il loro futuro come cittadini consapevoli delle proprie capacità e del proprio ruolo nella società.

Per molti di loro questo percorso è stato possibile grazie all’ampio programma di sostegno economico che Intercultura mette a disposizione per studenti meritevoli: in tutta Italia più di 2 ragazzi su 3 partono ogni anno usufruendo di una borsa di studio a totale o parziale copertura delle spese.

1) ANGELA MELER: residente a Sernaglia, frequenta l’Istituto Casagrande di Pieve di Soligo, è stata premiata dall’assessora Eleonora Antoniazzi, presente anche la prof. Mariapia Mariotto dell’Istituto Casagrande di Pieve di Soligo; vincitrice di un programma della durata di un mese in Irlanda

2) ARIANNA VETTORI: residente a Conegliano, frequenta l’Istituto Da collo di Conegliano, è stata premiata dall’assessore Gianbruno Panizzutti; vincitore di un programma della durata di un anno in Argentina

3) DAVIDE CANNAROZZO: residente a Conegliano, frequenta l’Istituto Da collo di Conegliano, è stato premiato dall’assessore Gianbruno Panizzutti; vincitore di un programma estivo in Irlanda, nonché della Borsa di Studio di Banca Prealpi San Biagio che affianca Intercultura nella missione di offrire opportunità di formazione internazionale ai giovani.

4) MARTINO MILANI: residente a Conegliano, frequenta l’Istituto Scolastico Marconi, , è stato premiato dall’assessore Gianbruno Panizzutti; vincitore di un programma della durata di un anno in Norvegia

5) ASIA MINATEL: residente a Codognè, frequenta l’Istituto Scolastico Munari di Vittorio Veneto, è stata premiata dalla sindaca Lisa Tommasella; vincitrice di un programma estivo in Spagna

6) ISABELLA DALLA TORRE: residente a Oderzo, frequenta l’Istituto scolastico Scarpa di Motta di Livenza, è stata premiata dall’assessora Erika Zaia; vincitrice di un programma della durata di un anno in Francia

7) MARTA BRESSAN: residente a Oderzo, frequenta l’Istituto scolastico Scarpa di Oderzo, è stata premiata dall’assessora Erika Zaia; vincitrice di un programma della durata di un anno in Olanda

A congratularsi con Isabella Dalla Torre e Marta Bressan c’era anche il Preside Michele Giannini dell’Istituto Scolastico Scapa e che ha ritirato la pergamena di AURORA ANDREATTA, residente a Mansuè, frequentante l’Istituto Scolasitco Scarpa, vincitrice di un programma della durata di un anno in Norvegia e assente in quanto in quarantena.

8) TEODORA DAL BON: residente a Pieve di Soligo, frequenta l’Istituto Scolastico Giorgi – Fermi di Treviso, è stata premiata dall’assessora Elena Bigliardi; vincitrice di un programma della durata di un anno in Brasile

9) ALESSANDRO FRANZATO: residente a San Fior, frequenta l’Istituto Scolastico Pujiati di Sacile, è stato premiato dall’assessora Serena Modolo; vincitore di un programma della durata di un anno negli Stati Uniti

10) CARLOTTA DE STEFANI: residente a San Vendemiano, frequenta l’Istituto Scolastico Marconi di Conegliano, è stata premiata dall’assessora Raffaella Camarotto; vincitrice di un programma della durata di un anno negli Stati Uniti

11) MARGHERTIA ZAIA: residente a Santa Lucia di Piave, frequenta l’Istituto Scolastico Marconi di Conegliano, è stata premiata dall’assessora Federica Marcon; vincitrice di un programma della durata di un anno in Francia

12) FRANCESCA SALVADOR: residente a Sarmede, frequenta l’Istituto Scolastico Pujati di Sacile, è stata premiata dal consigliere capogruppo Alessandro Loddo; vincitrice di un programma della durata di tre mesi in Thailandia

13) SARA VANZELLA: residente a Vittorio Veneto, frequenta l’Istituto Scolastico Marconi di Conegliano, è stata premiata dalla Presidente di Intercultura Irene Rosolen che ha portato i saluti da parte del Sindaco del Comune di Vittorio Veneto che è dispiaciuto per la sua assenza e per quella di delegato/a, ma impegnati in altri appuntamenti istituzionali e che si congratula con la propria concittadina; vincitrice di un programma della durata di sei mesi in Portogallo

La cerimonia di premiazione che si è tenuta domenica 8 maggio, alle 16, presso il Parco Pedrè di Falzè di Piave. Oltre ai ragazzi e alle ragazze che partiranno e alle istituzioni comunali, erano presenti anche le famiglie, i volontari di Intercultura e Alex (Costa Rica) che sta trascorrendo sei mesi in Italia e Manmai (Tailandia) che sta trascorrendo un anno in Italia, entrambi ospiti di due famiglie di Conegliano. Al termine della cerimonia di premiazione, è stato offerto un buffet e c’è stato un piacevole momento conviviale.

Le partenze si succederanno nel corso dell'estate, da fine giugno in avanti, in base all'inizio dell’anno scolastico nei vari Paesi ed eventualmente in base all'evoluzione della situazione sanitaria. Nel frattempo i volontari del Centro Locale di Conegliano stanno organizzando gli incontri di formazione, che torneranno finalmente a essere svolti in presenza, per aiutare gli studenti in partenza a preparare la propria esperienza all’estero.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok