“Venite con me”, un percorso di catechesi per tutti

Presentata al primo convegno nazionale Cei per la Pastorale delle persone con disabilità l'esperienza elaborata da La Nostra Famiglia (Presidio di Conegliano): modello per una catechesi rivolta a tutti.

Tanta emozione negli occhi dei bambini e ragazzi de La Nostra Famiglia di Conegliano che, sabato 4 giugno, hanno ricevuto il sacramento della prima comunione e il dono dello Spirito Santo. La celebrazione, presieduta da mons. Corrado, si è svolta presso la chiesa di Campolongo alla presenza dei familiari ma anche di tanti parrocchiani. 

I 7 bambini si sono avvicinati ai sacramenti dopo un percorso di preparazione molto articolato e ricco di significati sul tema “Venite con me”. Li ha guidati don Roberto Bischer con il supporto di 6 catechiste in un cammino dove i sensi hanno avuto un ruolo particolare: la percezione dello spazio circostante diventa fondamentale per poter sentirsi parte del gruppo e della comunità. Preziosa l’immagine della goccia che accompagna le tappe di crescita nella fede, la goccia d’acqua, di vino, d’olio e di fuoco. Segni preziosi che hanno permesso ai ragazzi di comprendere in modo semplice ma evocativo il cammino che stavano compiendo.

La catechesi, pensata e realizzata presso La Nostra Famiglia di Conegliano, è frutto di un percorso basato sulla esperienza e sulle competenze degli operatori, attraverso immagini, segni, disegni ogni bambino ha la possibilità di comprendere la forza del messaggio dentro la fede. La specificità di questa proposta è stata inoltre presentata a Roma al convegno nazionale del 3-4 giugno dal titolo Noi non loro – la disabilità nella chiesa promosso dal servizio per la Pastorale delle persone con disabilità della Cei. Il lavoro svolto a Conegliano è stato scelto e condiviso come testimonianza per una catechesi rivolta a tutti.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok