Al Museo Bailo di Treviso, la mostra che unisce Arte, Design e Grafica

Metlicovitz per Hausbrandt

Organizzata da [e]DESIGN Festival e curata da Paola Bellin, Andrea Biban, Pierangelo Ranieri e Luciano Setten, la mostra esplora il sodalizio tra Leopoldo Metlicovitz e Hausbrandt attraverso l’esposizione di una serie di bozzetti originali per la realizzazione di un fondale e di un’insegna di Casa Hausbrandt.

Articolata in tre sale, la mostra ripercorre l’evoluzione del brand di caffè nel tempo, dal 1892 al 2019, e sarà completata da altri manifesti pubblicitari realizzati da Metlicovitz per Hausbrandt, accompagnati da quelli di Luciano Biban, figura di spicco della grafica friulana, che realizzò negli anni sessanta l’originale logo “Moka”, sintesi di pubblicità ed arte.

Conclude il percorso espositivo la sala con la nuova grafica, declinata dallo studio austriaco Demner, Merlicek & Bergmann.

«Nell’allestimento della mostra – dice Luciano Setten – abbiamo voluto ricostruire il fondale di Casa Hausbrandt seguendo le indicazioni di Metlicovitz: una serie di archi al cui interno dieci figure umane ripropongono le lettere che, accostate, formano la parola Hausbrandt. Una barchessa scenografica che doveva fungere da fondale da esporre in una fiera campionaria degli anni ’20, ma diventare anche elemento comunicativo del brand nei locali in cui si beveva il Caffè Hausbrand».

«La storia della comunicazione e del comunicarsi di Hausbrandt afferma Pierangelo Ranieri, Marketing e Communication Manager di Hausbrandt – è sempre stata caratterizzata da un elevato livello di sensibilità estetica e intuizione imprenditoriale. La cultura, inoltre, soprattutto con l’illuminata conduzione di Martino Zanetti, è ed è stata l’elemento di principale stimolo nella gestione delle attività aziendali. È per questo che è nata la collaborazione con [e]DESIGN Festival e l’idea di realizzare questa mostra sui bozzetti di Metlicovitz per Hausbrandt».

L’esposizione “Leopoldo Metlicovitz e Hausbrandt: Grafica e Immagine” organizzata da [e]DESIGN Festival è l’occasione per testimoniare un importante patrimonio storico e culturale d’impresa e una stimolante riflessione sul rapporto tra marchio e identità.

Inaugurata il 26 febbraio, la mostra resta visitabile fino al 26 marzo, da lunedì a venerdì, ore 10-18, al Museo Bailo - Borgo Cavour 24, Treviso.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok