Andy Warhol Superstar!

Il genio della Pop Art ospite a Treviso in una mostra evento

Inaugurata sabato scorso Andy Warhol - Superstar!, la mostra dedicata al genio della Pop Art che si sviluppa per la prima volta in un percorso espositivo che coinvolge diversi sensi, oltre a quello visivo.

Sei sale espositive di Casa dei Carraresi introducono i visitatori in un viaggio nel mondo del POP, analizzando le sfere delle personalità, dei volti, dell'aura di fascino immortale che solo la tecnica del “silkscreen” sperimentata in modo ossessivo, riesce a raggiungere, consegnandola al visitatore.

Andy Warhol, creatore di un nuovo linguaggio artistico, in questa mostra è messo in luce sotto diversi aspetti, in un’interazione continua che va a scandagliare una delle pagine più affascinanti e paradossalmente meno sfogliate del grande genio del POP.

«Ci piace capire come è nato tutto, chi frequentava la Factory, e che cosa succedeva lì dentro. Desideriamo respirare il clima di entusiasmo e di follia che la musica dei Velvet Underground riesce ancora a darci, a farci percepire», afferma Francesco Caprioli, direttore della mostra, riprendendo una delle caratteristiche prime che contraddistinguono l’esposizione. La mostra, infatti, permette al visitatore di godersi le opere a trecentosessanta gradi, scoprendo ancor più l’artista e l’ambiente in cui viveva, percependo l’atmosfera e le sensazioni della New York degli anni ’60 e ’70, grazie ad una tecnologia audio-video di primissimo livello, creata e predisposta lungo il percorso al fine di dare il meglio a ciascun osservatore.

Punto focale dell’esposizione “Andy Warhol – Superstar!” è la rara ed unica qualità di poter avere ancora vivi i personaggi rappresentati nelle opere di un’artista del ‘900, in grado quindi di dare la loro diretta e viva testimonianza. Ecco allora la scelta della curatrice della mostra Rosy Fuga De Rosa di rendere omaggio anche alle superstar del territorio italiano, che sono state catturate dall’arte di Andy Warhol e che ancora oggi sono in grado di raccontare l’artista, in una storia del tutto personale. Tra le opere esposte sarà possibile osservare nel mondo delle “superstar” anche il ritratto dello stilista Mario Borsato e quello di Lady universo 1971, top model ed ora anche stilista, Regina Schrecker. Quest'ultima è stata ospite alla mostra proprio sabato scorso, per un'apertura davvero frizzante (vedi foto).

«Dopo un decennio di racconti d’arte del Novecento trascorso nell’isola sarda, sono davvero entusiasta di poter aprire questa nuova pagina sul ‘900 a Treviso», racconta Rosy Fuga De Rosa. «Più che una mostra, questa esposizione è un vero e proprio racconto», aggiunge Francesco Caprioli, e continua: «Mi piace raccontare storie, e questa volta a Treviso ho voluto raccontarne una che piacesse a tutti».

I capolavori, provenienti da collezioni private, potranno essere ammirati fino al 1 maggio 2018, inclusa una Liza Minnelli dal volto quasi trasfigurato ed intimamente accattivante. Assieme alle oltre 40 opere dell’icona del POP, sono esposti anche grandi lavori di artisti emergenti, che per determinati aspetti si accostano all’arte di Andy Warhol, a chiudere un cerchio di come ancora oggi l’arte del POP si ripercuote nella condivisione artistica dei giorni nostri. Si potranno quindi scoprire le inedite opere d’arte di Emanuela Peretto, in arte Lela Perez, famosa bodypainter vicentina la cui creatività si esprime attraverso tecniche eterogenee di colori a olio, acrilici, vernici spray su tele, legno e walls di qualsiasi tipo, e quelle di Lino Franco, art and creative director trevigiano che opera in Italia e all’estero, tra Venezia e Miami, nella direzione e realizzazione di film, video musicali, mostre d’arte ed eventi.

Immancabile all’interno del percorso mostra il tributo ai “Fifteen minutes of fame”, i famosi “15 minuti di celebrità” che hanno contraddistinto Andy Warhol e che in questo caso saranno dedicati a tutti i partecipanti. L’idea di creare un ambiente reale “self fame” in grado di interagire direttamente con il visitatore può essere apprezzata come forma di parallelismo, nella stessa misura in cui la serialità dei volti delle innumerevoli star della Factory sfilavano sulla pellicola infinita, che li ritraeva per come erano realmente, in uno dei momenti più interessanti della storia dell'arte recente.

Saranno molti gli appuntamenti che si susseguiranno nel corso della mostra, più di uno al mese. Tanti anche gli ospiti, che, attraverso i diversi incontri in programma, daranno il loro personale contributo alla mostra. Il primo a partecipare, il prossimo 16 dicembre, sarà Achille Bonito Oliva, il grande critico del Novecento che ha espressamente chiesto di dare lustro a questa iniziativa, per offrire al raffinato pubblico di Casa dei Carraresi la sua importante testimonianza diretta sull’artista.

Si segnala, inoltre, la collaborazione con TCBF (Treviso Comic Book Festival) e in particolare l’artista Paolo Gallina che ha contribuito alla selezione delle immagini della prima sala espositiva del percorso mostra.

Hashtag Ufficiale #andywarholsuperstar

Andy Warhol Superstar!
11novembre 2017 – 1 maggio 2018
Casa dei Carraresi – Via Palestro 33/35 - Treviso
 
Orari
Lunedì/Giovedì 10.00 – 18.00
Venerdì/Domenica 10.00 – 20.00
L’apertura nei giorni festivi e prefestivi seguirà l’orario della domenica.
 
Info e prenotazioni
Telefono 0422 513150
Servizio di prenotazione attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00.





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok