Cinema

04 Nov 2019


Cinema a 3 euro nelle sale della Marca Trevigiana, tutti i martedì di novembre

Domani il primo appuntamento con i film d'autore

Dopo il grande successo nei mesi di marzo e maggio, tornano nelle sale della Marca, a partire da domani, gli appuntamenti con la rassegna “La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”. Tutti i martedì di novembre, sarà possibile godere della visione di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di 3 euro.

Il progetto ha fra i suoi obiettivi la promozione della cultura cinematografica e del cinema d’autore attraverso la valorizzazione delle sale d’essai del Veneto e si inserisce in un quadro più generale di azioni a sostegno dello spettacolo. Un modo concreto per favorire la visione di opere di qualità e creare, soprattutto nei giovani, l’abitudine ad andare al cinema durante tutta la settimana. Ricca la programmazione cinematografica del primo appuntamento di martedì 5 novembre.

In città, il Multisala Corso propone, alle 17.30 e alle 20.30, il thriller psicologico “L’uomo del labirinto” del regista-scrittore Donato Carrisi, che ha adattato un suo best seller per il cinema chiamando accanto a sè Toni Servillo e Dustin Hoffmann: una storia che parte dal ritrovamento di una ragazza 13 anni dopo il suo rapimento sulla quale indagano un detective morente e stropicciato e un ambiguo profiler.

Al Multisala Edera (alle 17.40, 20.15 e 22.15) arriva la commedia francese “L’ospite” di Duccio Chiarini, raffinata riflessione sulle difficoltà di una coppia in un periodo sociale dove il precariato riesce a influire nei rapporti, più del sentimento.

In provincia, il Cinema Cristallo di Oderzo offre la visione alle 20 e alle 22 di “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani, ospitato alle Giornate degli Autori della Mostra del cinema di Venezia, e ispirato al romanzo omonimo del giovane autore castellano Giacomo Mazzariol. Una simpatica storia di accettazione della diversità con Alessandro Gassmann e Isabella Ragonese.

Al Multisala Verdi di Vittorio Veneto (ore 17.30 e 20.00) e al Multisala Manzoni di Paese (ore 20.30) si proietta invece “Tutto il mio folle amore” di Gabriele Salvatores, altro viaggio per accattare la diversità di un padre distratto (Claudio Santamaria) con figlio autistico. Un film ispirato al romanzo di Fulvio Ervas, “Se ti abbraccio non avere paura”.

Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione sul sito www.agistriveneto.it.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok