Mulan, la versione rivisitata di Niki Caro

“Il fiore che sboccia nelle avversità è il più raro e il più bello di tutti”.

Mulan, uno dei tanti cartoni animati che ha riempito le serate in famiglia negli anni ’90, è sempre stato a mio avviso una pellicola di casa Disney molto diversa dalle altre. Qui manca la classica protagonista delle fiabe più moderne: la principessa bella e intoccabile alla ricerca del proprio Principe Azzurro. Al suo posto troviamo una valorosa e coraggiosa - anche se a tratti incosciente - sostenitrice delle pari opportunità. Un personaggio forte e determinato.

Il cartone del 1998 è oggi stato rivisitato da Niki Caro, regista e sceneggiatrice neozelandese, che ha proposto la sua versione della storia girando un vero e proprio film, uscito su Disney+ durante il lockdown. Da vedere, anche perché quelli che da bambini sembravano “solo cartoni”, da grandi acquistano tutto un altro valore.








ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok