Un Altro Mondo

Un invito a vivere la propria vita oltre le macchine e a riacquistare la capacità di sentire l'armonia del qui e ora. Proiezione speciale giovedì 27 luglio (ore 21.00) nell'ambito di Lago Film Fest a Revine Lago (TV).

Un Altro Mondo è un film documentario illuminante. Il regista e scrittore Thomas Torelli ci indica una via per uscire dalla logorante logica atomistica moderna, che ci vede sempre più passivi, sempre più infelici.

A partire dal presente, l’analisi va indietro nel tempo alla ricerca di antiche civiltà, che in passato sono state da noi sterminate in nome del "progresso", ma che oggi hanno molto da insegnarci su noi stessi, sul nostro presente e sul nostro futuro.

Eros e thanatos sono interconnessi, alfa e omega sono indivisibili in una visione olistica, circolare della vita. L’avevano capito i Maya, i nativi americani, e pure Veda, Esseni, Egizi, popoli himalayani, antichi greci e romani. Noi oggi l’abbiamo dimenticato. Eppure, non tutto è perduto. La fisica quantistica, oggi, sta riscoprendo proprio quelle relazioni ataviche tra uomo e natura, quella visione del mondo per cui tutto è animato, tutto è vita. Il film dimostra anche scientificamente come siamo tutti collegati – concetto espresso nel saluto Maya “In Lak’ech”, che significa “Io sono un altro te stesso” – e dimostra quanto sia innaturale il senso di separazione che caratterizza gran parte del pensiero moderno.

«Le cose sono unite da legami invisibili, non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella».            Galileo Galilei

Insomma, la visione del mondo dei popoli antichi anticipa ciò che molti scienziati moderni e contemporanei affermano: tutto è vivo e interconnesso. L’acqua, ad esempio, esposta a stimoli diversi, come le emozioni umane, le parole o anche la musica, risponde alle vibrazioni, si trasforma e comunica formando bellissimi cristalli.

«Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica». Albert Einstein

Nel film tutto ciò è attestato da uno scrupoloso lavoro di ricerca e da una serie di interviste sia a scienziati e pensatori di fama mondiale che a rappresentanti di antiche civiltà. Il docufilm mette in campo, inoltre, una serie di domande, che guidano lo spettatore verso una crescente presa di coscienza.

Ci piace il mondo in cui viviamo oggi? Quali sono le sue contraddizioni? Come possiamo migliorare? Siamo sicuri che siamo il popolo più evoluto che sia mai vissuto su questa terra? Esiste una relazione tra ciò che ci accade e quello che pensiamo? Se sì, come possiamo porci nei confronti della realtà?

Un altro modo di interpretare la realtà stimolerà un nuovo spirito critico sul presente, generando un migliore e più luminoso domani per le generazioni presenti e future.

- - -

Un Altro Mondo (2014) è stato presentato al RIFF (Rome Independent Film Festival), al Phoenix Film Festival e a numerosi altri festival, ottenendo ottimi riconoscimenti dalla critica e dal pubblico. Selezione Ufficiale all’Ischia Film Festival, all’Ariano Film Festival e al Voices from the Waters International Traveling Film Festival (Bangalore India). Il film ha vinto il Clorofilla Film Festival di Legambiente come “Miglior Documentario del 2014” e ulteriori altri premi.

Giovedì 27 luglio alle 21.00 il film sarà proiettato a Revine (Livelet Schermo) nell'ambito della tredicesima edizione di Lago Film Fest.








ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok