Letteratura

16 Lug 2018


ASPETTANDO PORDENONELEGGE 2018…

Presentata la diciannovesima edizione del festival, in programma dal 19 al 23 settembre con oltre 600 autori tra italiani e stranieri. Nella convinzione che "un libro tira l'altro", sarà una ciliegia l'immagine 2018.

Dal 19 al 23 settembre 2018 si rinnova l’appuntamento con Pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori: è la diciannovesima edizione di una tra le più attese manifestazioni dell’agenda culturale italiana. Come sempre Pordenonelegge cercherà di raccontare, con il filtro della letteratura, il mondo che ci è vicino. È questa infatti da sempre la missione del festival: raccontare il mondo, sentire le sue voci, orientare in una realtà a volte sfuggente se non incomprensibile, con l’idea di fondo che i libri siano il luogo dove il sapere si stratifica e si intreccia. Pordenonelegge diventa il luogo di un confronto ampio, vario e senza pregiudiziali: dalla saggistica, all’economia, al linguaggio pop, alle contaminazioni fra musica teatro e letteratura. Con una avvertenza: così come il mondo non si riduce a un unico pensiero, anche il festival avrà diversi percorsi possibili, linee che possono incrociarsi oppure non incontrarsi mai; e quindi i lettori che affolleranno le strade di Pordenone, dovranno cercare nella ricca offerta del programma quel particolare viaggio di dialoghi, incontri e discorsi che formerà l’unico itinerario della propria immaginazione: la “loro” Pordenonelegge.

Il festival accoglierà in città oltre 600 autori, tra italiani e stranieri, con un programma che unisce firme consacrante a scrittori esordienti.

A inaugurare ufficialmente il festival sarà una serata dedicata al poeta friulano Pierluigi Cappello.

Tra gli autori italiani, Antonio Scurati, Valerio Massimo Manfredi, Andrea Vitali, Aldo Cazzullo, Vittorino Andreoli e Benedetta Parodi presenteranno in anteprima le loro novità. A Pordenonelegge 2018 anche Michela Murgia, Daria Bignardi, Paolo Giordano, Mauro Corona, Fulvio Ervas, e molti altri.

Di straordinaria rilevanza la presenza di autori stranieri, perché Pordenonelegge, da sempre, vuole essere un ingranaggio di trasmissione della conoscenza e aprire finestre sulle realtà più lontane e significative del pianeta. Tra i nomi internazionali, Arturo Perez Reverte, Jeffery Deaver, John Banville, Lisa Halliday, Sunjeev Sahota, Miljenko Jergovic, Margaret George. Non mancheranno le esperienze significative, come quella di David Litt, autore “ghost” dei discorsi di Obama, che racconterà gli otto anni trascorsi alla Casa Bianca, e quella di Monsignor Paul Hinder, vicario apostolico nell’Arabia meridionale, uno dei luoghi più islamici del mondo.

La montagna è da sempre un tema privilegiato di Pordenonelegge, e anche quest'anno sarà sviluppato con ospiti d'eccezione: Maurizio Zanolla, meglio conosciuto come Manolo, regalerà l'affresco delle esperienze più significative, intense e toccanti, di una vita vissuta alla ricerca dell'equilibrio; Giorgio Daidola insegnerà come sciare oltre le piste; Franco Faggiani, attraverso il suo ultimo romanzo, parlerà di un padre e un figlio che ritrovano la loro dimensione più vera a contatto con la natura; Irene Borgna racconterà di Louis Oreiller, il pastore di stambecchi, la storia di una vita fuori traccia; Elisa Cozzarini andrà alla ricerca di quei pochi corsi d'acqua che ancora conservano elevate condizioni di naturalità.

Di spessore la qualità degli incontri dedicati alla storia, alla scienza e alla filosofia con personalità del calibro di Vittorino Andreoli, Luigi Zoja, Maurizio Ferraris, Leonardo Caffo, solo per citarne alcuni. Pordenonelegge proporrà anche una serie di incontri sul tema dell’economia legata all’etica e all’innovazione: Alan Friedman individuerà le dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi; Stefano Zamagni parlerà delle banche di comunità che pur cambiando non devono tradire; Domenico De Masi tenterà di aprire una via per comprendere come cambierà il lavoro nel nostro futuro; e molti altri.

Ampio spazio sarà dato, come sempre, anche agli incroci tra arte e letteratura, includendo nel programma mostre, musica, cinema, teatro e poesia.

Insomma una Pordenonelegge tutta da scoprire!

Per rimanere aggiornati: www.pordenonenelegge.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok