Letteratura

20 Apr 2022


Federico Tomasi presenta "Clochar"

Sabato 23 aprile a Ca’ del Poggio, “prima” nazionale dell’opera realizzata dal 19enne poeta di Tarzo...

La poesia è la sua forma privilegiata di espressione, l’unico ponte verso la realtà che lo circonda. Federico Tomasi non è un giovane come tutti gli altri: soffre di iperattività e disturbi cognitivi, ma questo non gli ha impedito di segnalarsi tra i più promettenti poeti italiani. La poesia è anzi diventata per lui uno strumento imprescindibile di comunicazione: l’unico possibile per un ragazzo che, solo attraverso la poesia, riesce a dare voce al suo mondo interiore

Diciannove anni, nato a Vittorio Veneto e residente a Tarzo, Federico Tomasi ha già ottenuto importanti riconoscimenti in diversi concorsi letterari: il primo posto e il diploma d’onore nella sezione Giovani al IX premio nazionale di poesia “Vito Ceccani”; il premio speciale al concorso nazionale di poesia religiosa San Pio X del 2020; il primo premio nella sezione giovani alla XIII edizione del concorso di poesia “Maranata”; il primo posto alla XIII edizione del concorso letterario europeo “Wilde”; il premio e la menzione d’onore al concorso letterario nazionale “Federico Roberto”.

La sua nuova raccolta di poesie si intitola “Clochar” e verrà ufficialmente presentata, in prima nazionale, sabato 23 aprile, alle ore 15.30, a Ca’ del Poggio - San Pietro di Feletto (Treviso). Relatore dell’incontro, Marzio Dal Tio, docente e poeta. Interverranno anche Giuseppe Gallato (docente, scrittore e giornalista) e Daniele Cappa (presidente Dreams Entertainment Cultura Europa e giornalista). È inoltre previsto un video contributo dell’onorevole Lucia Azzolina.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok