Letteratura

23 Lug 2018


Il monaco che vendette la sua Ferrari. Una favola spirituale

Tradotto in più di 70 lingue, con più di 3 milioni di copie vendute è il libro più famoso di Robin Sharma, scrittore canadese esperto di leadership.

Tutti i libri scritti da Robin Sharma riguardano la gestione della vita e del tempo, come arrivare al successo, trovare la propria strada e stare bene con se stessi e con gli altri. A primo acchito potrebbero ricordare un po’ quella teoria New Age nata alla fine del ventesimo secolo: spiritualismo, misticismo, dimensioni altre, concezioni alternative della scienza e della medicina.

Invece no, non è questo il caso. Il libro, a metà strada tra il saggio e il romanzo, pur essendo una vera e propria favola, nasce dalla personale esperienza di vita dell’autore che, prima professore di diritto e poi avvocato, ha lasciato il suo lavoro per andare alla scoperta di tutte quelle tecniche che migliorano la vita.

Il monaco che vendette la sua Ferrari non inizia con il classico C’era una volta… ma ha indubbiamente quella leggerezza tipica delle storie. La trama non è poi così impegnativa: un avvocato di successo, Julian Mantle, ammirato dai colleghi e temuto dagli avversari, molto ricco e ossessionato dai soldi, grasso non solo nel conto in banca ma anche nel fisico, è decisamente appesantito e oppresso dal troppo stress. Un giorno in tribunale viene colpito da un attacco cardiaco. Il fisico che cede è di solito uno degli ultimi campanelli d’allarme. Quindi lascia tutto, vende la sua lucente Ferrari e parte per l’Himalaya. Il suo scopo è quello di rinascere, di disintossicarsi, di imparare a capire cos’è realmente importante nella vita. E di diffondere questo messaggio a più persone possibili.

Non credo che il successo di questo libro si debba a questa storia che, di fatto, non è stata che la scusa per raccontare tutt’altro. Il libro è un dialogo tra Julian Mantle e un suo ex collega, John, avvocato affermato alla ricerca del senso della vita e di nuove ispirazioni. Julian è il maestro e John l’allievo. Julian è la voce, John le orecchie. Julian è il libro, John il lettore. E il racconto gira ovviamente attorno al viaggio di Julian tra le cime più alte dell’Himalaya e il suo percorso spirituale guidato dai Saggi di Sivana che gli hanno insegnato la disciplina buddista per vivere meglio, sia fisicamente che spiritualmente.

Si tratta quindi di una lettura che, di fatto, è un percorso: dal concetto alla sua messa in pratica, dal problema alla sua risoluzione. Attraverso metafore e racconti vengono trasmessi degli insegnamenti, o meglio vengono dati dei consigli, su come affrontare la vita, sul cambiare atteggiamento o modo di pensare. Quante volte ci accaniamo sulle cose magari perché non vanno come diciamo noi? Perché spesso vediamo il bicchiere mezzo vuoto e non mezzo pieno? Perché ci affanniamo a raggiungere uno scopo a cui sembra di non giungere mai? Come trovare un equilibrio tra gli infiniti aspetti della vita?

Robin Sharma non dà risposte universalmente valide, miracolose, illuminanti o assolutamente efficaci. Credo che proprio qui risieda una buona percentuale del suo successo. Lui racconta di alcune tecniche, 7 per la precisione, per riacquistare il contatto con la realtà ed imparare a riconoscere cosa è veramente importante e cosa no, cosa ti arricchisce e cosa invece ti logora dentro. Niente di trascendentale, niente di difficile da svolgere. Solo suggerimenti e piccoli esercizi pratici che possiamo svolgere quotidianamente. Della serie “provare per credere”.

Riflessioni, emozioni, ragionamenti, esperienze, esami di coscienza… c’è di tutto un po’ dentro questo libro. Una lettura consigliata perché liscia, scorrevole, interessante anche per i più scettici, ma soprattutto facile, veramente. Anche a questo, secondo me, si deve il successo di Robin Sharma: alla sua capacità, non da tutti, di saper comunicare con semplicità anche i concetti più difficili, astratti e lontani.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok