Letteratura

09 Gen 2018


Incontri con l'Uomo-Autore: salvaguardia del creato e futuro dell'umanità

12/17/15 gennaio 2018 alle ore 19.00

Il Centro Culturale Humanitas in collaborazione con la Tralerighe propone un ciclo di incontri caratterizzati dalla centralità dell’uomo (oltre che autore) che si fa portavoce di storie e di riflessioni a partire dal proprio personale vissuto e pensiero.

I vari incontri saranno dedicati ad approfondire il rapporto dell’uomo con l’ambiente: salvaguardia del creato e futuro dell’umanità.

Si comincerà venerdì 12 gennaio con Paolo Malaguti. Originario di Padova, Malaguti attualmente vive ad Asolo e lavora come docente di Lettere a Bassano del Grappa. Il suo ultimo libro - “Prima dell’alba” - prende in considerazione gli esiti infausti di un comportamento irresponsabile e incurante nei confronti dell'umanità e di tutto il creato, inseguendo una storia che si snoda tra le due grandi guerre che hanno sconvolto il secolo scorso. A moderare l’incontro sarà il dott. Sandro Cinquetti.

Mercoledì 17 gennaio sarà la volta di Sandro Carniel, oceanografo e primo ricercatore ISMAR (Istituto di Scienze Marine – Arsenale VE), originario di Vittorio Veneto. Già autore di oltre 50 articoli internazionali, a luglio 2017 è uscito il suo libro “Oceani - Il futuro scritto nell’acqua”, un testo molto accessibile pur nella complessità dei contenuti. Mercoledì sera ne parlerà con il prof. Camillo De Biasi, evidenziando l’importanza, spesso trascurata, delle masse d’acqua, che costituiscono la maggior parte del nostro pianeta, e, di conseguenza, l’esigenza assoluta di salvaguardarle, in quanto parti integranti di un ecosistema che riguarda da vicino le terre emerse che noi popoliamo.

L’ultimo incontro, giovedì 25 gennaio, sarà con Toio De Savorgnani. Nato da madre cimbra del Cansiglio e da padre forestale friulano, fin da bambino Toio ha trascorso i periodi di vacanza in Cansiglio a contatto con una comunità umana arcaica e quasi fuori del tempo, ma anche con l’ambiente naturale della foresta, che lo ha influenzato in maniera determinante: la montagna è diventata la sua passione ed il suo impegno principale, come alpinista e fervido ambientalista. Nel suo libro, “Cansiglio Nostra Signora”, egli racconta l’altopiano che tutti noi conosciamo visto attraverso i suoi occhi: i prati, i boschi… ma anche le antiche storie e tradizioni. Con lui si vedrà com’è possibile salvaguardare il piccolo pezzetto di creato che ci è stato affidato. A moderare l’incontro sarà il dott. Sandro Cinquetti.

Tutti gli incontri avranno luogo alle ore 19 in libreria Tralerighe (Corte delle Rose, 86 – Conegliano).

Per maggiori informazioni:





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok