Letteratura

16 Giu 2020


Sui passi di sant'Antonio. Una vita dal Portogallo all'Italia

All'indomani della festa di sant'Antonio di Padova (13 giugno), vi proponiamo una lettura che ripercorre la sua vita e la sua epoca...

In questo libro, Gonçalo Cadillhe rivisita un itinerario percorso otto secoli fa e scopre uno dei più grandi viaggiatori della storia del Portogallo: sant’Antonio. Parallelamente al diario di viaggio, si ricrea la vita del Santo e l’atmosfera dell’inizio del XIII secolo: la riconquista cristiana, lo spirito delle Crociate, la guerra civile tra il papa e l’imperatore, l’amicizia con san Francesco d’Assisi. Utilizzando mezzi di trasporto affollati di migranti, salendo per strade terrose a duemila metri di altitudine, attraversando deserti impenetrabili e kasbah minacciosi, lo scrittore-viaggiatore ricostruisce una biografia umana, laica, alle volte polemica, e profondamente documentata della vita di sant’Antonio.

L’autore, Gonçalo Cadilhe (1968), è uno scrittore e giornalista portoghese, con una laurea in gestione aziendale. Ha pubblicato diversi libri sul suo girovagare per il mondo ed è autore di documentari televisivi di storia, cultura e viaggi. Appassionato surfista e legato alla famiglia, nei suoi quasi trent’anni di viaggi, ha compreso che il Portogallo è l’unico paese nel quale, ogni tanto, riesce a essere pienamente felice.

Il libro Sui passi di sant'Antonio. Una vita dal Portogallo all'Italia è stato tradotto dal portoghese in lingua italiana da Domingos Ribeiro da Costa.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok