CONCERTO "I SOLISTI VENETI" - "ENSEMBLE VIVALDI"

MERCOLEDÌ 7 GIUGNO 2017 – ore 21.00 – CHIESA DI SANTA CATERINA, TREVISO.

La Grande Musica attende tutti nel prossimo appuntamento del “Veneto Festival 2017” (47° Festival Internazionale Giuseppe Tartini), organizzato in collaborazione con ASOLO MUSICA, con il COMUNE DI TREVISO, con la PROVINCIA DI TREVISO – RETEVENTI CULTURA e con la CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO e annunciato per MERCOLEDI 7 GIUGNO 2017 alle ore 21 a TREVISO nella CHIESA DI SANTA CATERINA.

Protagonisti dell´evento saranno i bravi solisti dell'"Ensemble Vivaldi" de "I Solisti Veneti": tutte prime parti della celebre orchestra padovana fondata da Claudio Scimone che ha già celebrato gioiosamente i cinquantacinque anni di attività. L'"Ensemble Vivaldi" è da sempre la prima e la più importante formazione cameristica fra le varie scaturite dalla vitalità creativa de “I Solisti Veneti”, che sin dalla fondazione, accanto al grande repertorio barocco e classico per orchestra, hanno promosso la creazione e l'attività di agili ensembles strumentali per vitalizzare e presentare al pubblico il ricchissimo e multiforme repertorio cameristico per archi e fiati. Specializzato dapprima nelle composizioni veneziane, soprattutto Vivaldi, l'"Ensemble Vivaldi" ha presto esteso la propria professionalità al secondo Settecento e all'Ottocento: pagine rare compaiono ora regolarmente nei programmi alternandosi con brani celebri e divertenti. Così, la sera del 7 giugno, capolavori barocchi di Haendel (Ouverture dal Messiah) e naturalmente di Vivaldi (il Concerto in sol maggiore RV 413 per violoncello e archi) si alterneranno a pagine classiche come il Divertimento per archi in re maggiore K 136 di Mozart o le brillanti Introduzione e Variazioni per clarinetto e archi che Girolamo Salieri (non Antonio, ma suo nipote!) scrisse su un tema dell'Opera Edoardo e Cristina di Rossini. Girolamo Salieri era un virtuoso di clarinetto e, già nei primi decenni dell´Ottocento, Rossini a Vienna spopolava. Perfino Schubert ne fu affascinato e provò ad imitarlo… Pagine barocche e pagine classiche, dunque, ma anche rarità come il Concerto in sol maggiore per viola e archi di Telemann, in omaggio al duecentocinquantesimo anniversario della morte del Compositore (fra l'altro si ritiene che tale concerto sia il primo della storia scritto per viola) o quel prodigio di virtuosismo violinistico che è il Concerto in re maggiore op. 3 n. 12 per violino e archi di Locatelli, non a caso intitolato Il Labirinto Armonico. E, in effetti, si tratta proprio di un labirinto, una vera sfida: facile entrarvi, difficile uscirne (facilis aditus, difficilis exitus) promette l´Autore nel sottotitolo! Ed infine autentiche novità, come un suggestivo brano contemporaneo: Pietas – Meditazione sulla Pietà Rondanini di Michelangelo Buonarroti, un'elegia per clarinetto e archi che il giovane compositore Alessandro Cadario ha da poco terminato e dedicato a “I Solisti Veneti” che la eseguiranno per la prima volta il 6 giugno a Padova e immediatamente dopo, proprio a Treviso la sera del 7 giugno.

Il Veneto Festival giunto alla sua quarantasettesima edizione - un felice traguardo! - conferma anche quest'anno la propria vocazione all’esaltazione e alla diffusione del ricchissimo patrimonio musicale di tutti i tempi. Ricco di un calendario esteso da maggio a settembre il Veneto Festival come ogni anno presenta al pubblico un vasto e multiforme programma di concerti itinerando nei luoghi artisticamente più interessanti del Veneto e non solo. Le numerose manifestazioni del Festival sono spesso arricchite dalla presenza di artisti di fama internazionale appositamente invitati per conferire ampiezza e splendore ad una serie di appuntamenti già di per sé eccezionale e per confermare la fama di un Festival che, per valore culturale e artistico, rientra fra i più prestigiosi e qualificati Festival Internazionali d’Europa.

INGRESSO: Per informazioni rivolgersi a TREVISO presso Mezzoforte (Via Pascoli, 11 – tel. 0422 540365); a CONEGLIANO presso Libreria Canova (Via Cavour, 6 – tel. 0438 22680) e Libreria Tralerighe (Corte delle Rose, 74 – tel. 0438 1840514); a PADOVA presso Ente Veneto Festival (Piazzale Pontecorvo, 4/A – tel. 049 666128, e-mail: info@solistiveneti.it)






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok