Musica

09 Mag 2022


Concorso Canoro Nazionale “Le note nel Cuore”: il talent solidale

"Le Note nel Cuore non è solo un concorso, è qualcosa di speciale che emoziona e va dritto al cuore!"

Dal 2017 l’Associazione La Musica di Angela Onlus, con lo scopo di scoprire e promuovere autori, artisti, voci e volti nuovi nell’ambito della musica leggera e popolare, organizza il concorso canoro “Le Note nel Cuore” aperto a tutti i generi musicali e a tutti i cantanti maschili e femminili, solisti e gruppi o band musicali, con residenza nell’ambito dei Paesi della Comunità Europea, nelle categorie inediti e cover  e, dall’edizione 2020, anche junior (6-13 anni).

Il concorso si divide in tre fasi: una prima fase gratuita con iscrizioni online che prevedono l’invio di due brani musicati su base o a cappella (ci si può iscrivere fino al 30 giugno); una seconda fase costituita dalle audizioni a porte chiuse con esibizione davanti ad una giuria tecnica ridotta incaricata di selezionare i concorrenti che accederanno alla fase finale del concorso; terza ed ultima fase, un’esibizione in teatro davanti a un vasto pubblico e a una giuria artistica al completo che decreterà i vincitori.  

Verranno assegnati i seguenti premi: primo, secondo e terzo classificato nelle due categorie editi e inediti, Presenza Scenica, Premio “Giuria popolare”, Premio “Giovane Promessa” (14 – 17 anni), Premio “Evergreen” per gli Over 45, Premio Radio Studio 91 Live per la canzone più radiofonica.
Per il primo classifico nella categoria inediti è prevista un’intera giornata presso uno studio di incisione, dove potrà registrare professionalmente uno o più brani del proprio repertorio. Novità di quest’anno, sempre nella categoria inediti, produzione di un video clip professionale e, grazie alla recentissima collaborazione con l’etichetta discografica Stardust Records, promozione per un anno in tutti i Social Audio.
Grazie al supporto della suddetta etichetta discografica di Bergamo è stato istituito anche un valore in solido al Premio della Critica “Tony Torresan”: il vincitore potrà registrare il suo brano presso la sala d’incisione della casa di produzione e anche in questo caso è assicurata una promozione digitale nei social audio.
Ai vincitori nella sezione editi (cover), una masterclass presso un noto studio di vocal coach e tre ore in sala di registrazione, oppure 5 ore in sala di registrazione.
Altri premi consistono in ore di perfezionamento presso vocal coach rinomati o buoni acquisto presso il negozio musicale Essemusic di Montebelluna, probabilmente lo store musicale più grande d’Europa che da tre anni è diventato partner della manifestazione.
Durante il periodo estivo, inoltre, l’associazione organizza un tour con alcune date, facendo esibire i finalisti e dando così loro un’ulteriore occasione di visibilità.

In questo modo l’Associazione La Musica di Angela Onlus, di anno in anno, scommette sul talento, dando l’opportunità di esibirsi davanti a un pubblico vasto e a una giuria qualificata; il concorso diventa così, per tanti cantanti dotati, una strada verso la realizzazione delle proprie aspirazioni.

Ma il valore aggiunto del concorso è il tema solidale, che fa da sfondo alla manifestazione e la rende unica nel suo genere. Attraverso questo evento annuale, infatti, l’Associazione La Musica di Angela Onlus, che prende il nome di Angela Dell’Anna, bambina mancata nel 2013 a seguito di una rara malattia, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della disabilità e attivarsi concretamente in tal senso sostenendo progetti di musicoterapia presso strutture ospedaliere nel trevigiano.

 «La nostra idea non è tanto quella di garantire presenza di volontari presso le strutture, già spesso esistente con altre associazioni – spiega Franco Dell’Anna, presidente dell’associazione e papà di Angela – ma soprattutto offrire ai bimbi ricoverati quell’accoglienza necessaria in caso di lunga ospedalizzazione e, nel caso di pazienti ospitati in strutture del territorio, attività alternative che utilizzano la musica come linguaggio di supporto. La musicoterapia diventa un modo gioioso di prendersi cura di loro attraverso tecniche ben precise, avvalendoci di professionisti provenienti da un percorso formativo comprovato e da un corretto periodo di esperienza sul campo».

La quota d’iscrizione al concorso rende auto sostenibile la manifestazione, che non è a scopo di lucro, così come il biglietto di ingresso serve a finanziare nel territorio i vari progetti a sostegno della disabilità.

Per maggiori informazioni sulle finalità e sui progetti (anche quelli finora attuati) rimandiamo al sito La Musica di Angela.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok