TERZA PUNTATA DI "MUSIC"!

Il nuovo show dedicato alle canzoni della vita dei grandi del panorama musicale nazionale e internazionale, che ha raggiunto con entrambe le puntate precedenti il record di ascolti, torna con l’ultimo appuntamento: mercoledì 1 febbraio alle 21.10 su Canale 5.

La terza e ultima puntata di Music, lo show condotto da Paolo Bonolis su Canale 5, porta in prima serata ancora grandi nomi del panorama artistico nazionale e internazionale, con la peculiarità di inserire anche riflessioni sulla musica attraverso dialoghi che il presentatore abilmente intrattiene con il Maestro Diego Basso, direttore d’orchestra trevigiano, il quale accompagna - assieme ai suoi 36 musicisti, al coro e ai vocalist dell’Art Voice Academy - i grandi artisti che si esibiscono durante la trasmissione.

Risultati immagini per music canale 5

 

Lo show, che ha totalizzato per i primi due appuntamenti uno share da record con quasi 5 milioni di spettatori per puntata, invita i big del panorama artistico nazionale e internazionale ad esibirsi nella canzone più significativa della propria vita: da Jhon Miles, primo dei numerosi ospiti di Bonolis, che si è esibito in “Music”, a Simon Le Bon con "In a broken dream" dei Python Lee Jackson, a Ezio Bosso al piano con “Al chiaro di luna” di Beethoven, a Francesco Renga con “L’ultima occasione” di Mina, fino ad Anastacia con “I don’t want to miss a thing” degli Aerosmith, e a Piero Pelù con una versione in chiave rock de “Il pescatore” di Fabrizio De André e molti altri ancora.

In questa terza tappa, tra i gli ospiti attesi spiccano Tony Hadley (leader degli Spandau Ballet), Noemi, Loredana Berté e molti altri!

Centrale in ogni puntata è stato - e sarà anche domani sera - il ruolo dell’orchestra composta da 36 musicisti che il Maestro Diego Basso - con il prezioso supporto del primo violino Serafino Tedesi (con il quale collabora da oltre dieci anni) - ha scelto tra i giovani più talentuosi del panorama nazionale.

Già nella seconda puntata il presentatore aveva sottolineato il ruolo dell'orchestra: «Un’orchestra – ha detto – quando funziona nel migliore dei modi è un’unità creativa, una mente alveare, una coscienza collettiva che si accorda in tutti i sensi per diventare un unico grande strumento». La prossima puntata, Bonolis approfondirà proprio questa sinergia orchestrale, dialogando con il Maestro Diego Basso, che racconterà la complessità di dirigere un gruppo così articolato e variegato.

Basso, tuttavia, in questa avventura non ha soltanto diretto l’orchestra, ma ha anche trascritto e ri-arrangiato la maggior parte dei brani proposti dei grandi artisti ospiti del programma, rapportandosi in modo costante con loro.

Per il Maestro Diego Basso con mercoledì si concluderà un’altra eccezionale avventura televisiva, giunta subito dopo il suo coinvolgimento nella direzione dell’orchestra, trascrizione e arrangiamento dei brani del grande paroliere italiano in Viva Mogol! l’autunno scorso su Rai 1.

Un’esperienza che si è rivelata emozionante e formativa anche per i quaranta giovani coristi di Art Voice Academy, il centro di formazione professionale creato da Basso nel 2003 a Castelfranco Veneto – Treviso, protagonisti accanto all’orchestra, come si è visto durante la sigla di apertura della seconda puntata, “The Ecstasy of Gold”, celebre colonna sonora de “Il buono, il brutto e il cattivo” di Ennio Morricone, proposta in versione rock sinfonica (video in fondo all'articolo), o con l’esibizione di body percussion, "La sinfonia della pioggia e dei tuoni", con la quale i ragazzi hanno chiuso la stessa serata riproducendo i suoni della pioggia attraverso il proprio corpo (video), o ancora, con il brano “Can't stop the feeling” cantato con Luca Laurenti (video).

Domani sera, dunque, ultima spettacolare puntata da non perdere!








ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok