Storie

27 Lug 2017


Addio a Benvenuto Bortot, detto "Marte", storico partigiano

Lo si ricorda come uomo giusto che combattè per ideali di giustizia, libertà e pace. Domani a San Vendemiano il funerale.

Ieri 26 luglio, alle sei del mattino, è venuto a mancare il partigiano Benvenuto Bortot.

È nato il 6 marzo del 1921 e a soli 22 anniè entrato nelle file partigiane, dopo l’8 settembre ’43. Il nome di battaglia era "Marte". Ha lasciato una lunga intervista e si spera di realizzare un piccolo libricino, per onorare la memoria e la viva testimonianza di coraggio e generosità che ha contraddistinto la Resistenza.

Ha partecipato alla dura battaglia del Col Alt a fianco di Giovanni Saccon (la sezione Anpi di San Vendemiano porta il suo nome). Dopo la liberazione ha iniziato il suo percorso lavorativo come camionista, in seguito è entrato come operaio alla Zoppas. Si è sempre assunto il compito di salvaguardare i più deboli e migliorare le condizioni di lavoro.

Ha vissuto per un periodo a Conegliano, in via Friuli, con la moglie Lisetta (morta un paio d'anni fa) e le due figlie, per poi trasferirsi a San Vendemiano. Iscritto al PCI, qui ha ricoperto la carica di consigliere comunale. Lo si ricorda come uomo giusto che combattè durante e dopo la Resistenza per ideali di giustizia, libertà e pace sanciti dalla nostra Costituzione.

Il funerale si terrà venerdì 28 luglio nella chiesa di San Vendemiano alle 15.30.

 

Fonte: oggitreviso.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok