Storie

17 Ott 2019


La guerra delle donne tra sacrificio, dedizione e libertà

L'ultimo saggio di Isabella Gianelloni sarà presentato domani alle 18 nella Sala Consiliare del Comune di Conegliano.

Domani, venerdì 18 ottobre, alle ore 18.00, nella Sala Consiliare di Conegliano verrà presentato il saggio di Isabella Gianelloni, insegnante e storica dell'età contemporanea. Come autrice di saggi, romanzi e ricerche la Gianelloni si occupa soprattutto di storia delle donne. Donne che, negli anni della Grande Guerra, si mossero come mai prima, sole o in compagnia, fino ai margini delle zone dove si svolgevano le operazioni militari, diventando spesso protagoniste, anche inconsapevoli, di vere o presunte trame eversive o di spionaggio. Diedero il proprio contributo le madrine di guerra, combatterono duramente le portatrici di montagna, si ritrovarono a gestire una vita tremenda le profughe, sia le italiane in Patria che le trentine nei territori dell'Impero che viveva i suoi ultimi anni di storia. Eppure i civili, in particolare le donne che a vario titolo furono partecipi delle vicende della Grande Guerra, hanno iniziato solo di recente ad ottenere il posto che loro spetta nella memoria comune.  

L’ultimo libro di Isabella Gianelloni “Donne in Guerra, tra sacrificio, dedizione e libertà” va proprio in questa direzione. Saldamente dalla parte delle donne e rivolto soprattutto alle giovani generazioni femminili, l’opera riunisce in un unico testo i diversi aspetti della presenza femminile, dei molteplici ruoli che le donne svolsero in quegli anni durissimi, con l’ambizione di dare almeno una prima visione d’insieme della questione.

Quante e quali furono le donne al fronte? Quale fu, meglio ancora, il fronte delle donne? 

Quanto e come cambiò il rapporto delle donne con la propria sessualità, con l'idea di sé e degli uomini, tenendo presenti le debite differenze culturali, sociali, di classe anche dentro il mondo femminile?

Una cosa è certa, l’Italia che uscì dalla Grande Guerra era ormai pronta per il riconoscimento dei diritti delle donne.

Domani ne parleranno insieme all’autrice Fabio Chies, Sindaco di Conegliano, Lorena Gava, docente e storica dell'arte, Paolo Gaspari, storico ed editore.

L'evento è organizzato dall'Associazione Culturale Artestoria con il patrocinio del Comune di Conegliano.

L’ingresso è libero.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok