Storie

06 Feb 2020


Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà

Anche il mare ha una storia, e il nostro Adriatico lo dimostra. Un incrocio di popoli, commercio, navigazione: una narrazione millenaria di rotte e traffici, guerre e convivenze che il Professore Egidio Ivetic - autore del libro Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà - presenterà il 7 febbraio, alle ore 18.00, presso la Sala Convegni di Casa dei Carraresi a Treviso.

Professore Associato di Storia moderna all’Università degli studi di Padova, socio effettivo dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Venezia) per quel che riguarda lo studio della storia del Mediterraneo, dei Balcani e di Venezia, Egidio Ivetic è l’autore del libroStoria dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà” (Il Mulino Edizioni), che verrà presentato all’interno de “I venerdì della cultura” un ciclo di conferenze che Fondazione Cassamarca ha avviato l'anno scorso con un focus su due grandi temi “Classico” e “Universo”, che vengono affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza.

La rassegna sostenuta dalla società Carlo Alberto Srl e ospitata a Casa dei Carraresi (Treviso), intende offrire a cadenza settimanale, ogni venerdì pomeriggio alle ore 18, un incontro aperto alla cittadinanza.

Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà narra le vicende che hanno coinvolto il mare Adriatico, descritto dall’autore come il “testimone silente dello scorrere di civiltà” in quanto sfondo di storie straordinarie, come quella di Venezia, d’Italia e dei Balcani. Un mare chiuso, di passaggio; una frontiera tra Oriente e Occidente; un mare che ad un tempo unisce e divide. Nell’Adriatico si sono intrecciate e sovrapposte molteplici vicende di natura politica, culturale, religiosa e nazionale.

A introdurre l’incontro sarà il Presidente di Fondazione Cassamarca Avv. Luigi Garofalo. A seguire, Stefano Cammelli, grande autore e ricercatore che da oltre trent’anni si è specializzato nella storia della Cina, dialogherà con l’autore. Come per Ivetic, anche Cammelli fonda le sue ricerche sulle dinamiche passate di grandi comunità, nel suo caso di quelle contadine cinesi, e nel rapporto tra il loro mondo e i partiti politici; dal 2007 dirige il centro di ricerche sulla Cina contemporanea Polonews. 

Ingresso libero e gratuito. 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok