Cucina

06 Ott 2016


Arancini Siciliani

Arancini un piatto buono della tradizione Siciliana

Ingredienti per 12 arancini ca:

  • 500 gr di riso
  • 1 cipolla
  • 100 gr di burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • brodo vegetale
  • zafferano
  • sale e pepe q.b.

 

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 gr di ragù di carne

oppure

  • mozzarella e prosciutto
  • o burro e salmone affumicato con granella di pistacchio (in alcune zone della Sicilia si trova anche a questo gusto, per i palati più raffinati)

Per la panatura

  • 2 albumi
  • pangrattato
  • olio di semi di arachidi per friggere

Procedimento:

Per avere un ripieno compatto e dal gusto più deciso, vi consiglio di preparare il ragù il giorno prima.

Preparate il brodo vegetale mettendo in una pentola dell'’acqua con 1 carota, 1 costa di sedano ed 1 cipolla e lasciate bollire per 20 minuti circa. Nel frattempo in una casseruola mettere a sciogliare 50 gr di burro, una volta sciolto aggiungete la cipolla tagliata fine e  fate imbiondire. Se vi piace la lasciate, se no potete toglierla, aggiungete il riso, mescolate bene fino a quando avrà preso un colore ambrato, a questo punto sfumate con il vino e poi cucinate aggiungendo brodo all'occorrenza.

Fate sciogliete lo zafferano in un bicchiere con un pò’ di brodo ed aggiungetelo al riso. Salate e pepate. Quando mancheranno 2 minuti alla fine della cottura, spegnete il fuoco e mantecate con gli altri 50 gr. di burro, mescolando dal basso verso l’'altro. Una volta sciolto il burro, versate il riso in un recipiente e lasciatelo a raffreddare.

Possiamo iniziare con l'assemplaggio per la formazione delle arancine, disponete sul tavolo tutto l'occorrente, i vari ingredienti per il ripieno e le ciotole contenenti gli albumi sbattuti, la farina, il pangrattato ed un vassoio.

Prendiamo un pugno di riso, allargatelo sul palmo della mano, create una conca dove poter inserire il ripieno, mettete una cucchiaiata di ragù, o il prosciutto con la mozzarella, poi chiudete aggiungendo altro riso, cercando di creare una pallina, non preoccupatevi se non viene perfetta, potete chiudere eventuali buchi con altro riso.

Passate l'arancino sulla farina, poi fatelo rotolare nell'albune ed infine nel pangrattato, in questo modo avrete una panatura perfetta che non si aprirà durante la frittura. Quando saranno tutte pronte possiamo friggerle. E' importante che ci sia abbondante olio, le arancine devono essere coperte almeno per metà. Mettiamo a scaldare l'olio su fiamma media. Quando saranno ambrate, sono pronte.
Quindi toglietele dall'olio, e adagiatele in un vassoio con carta assorbente, lasciatele riposare qualche minuto prima di servirle.






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok